HomeSaluteGlutatione: il migliore antiossidante

Glutatione: il migliore antiossidante

Il glutatione è costantemente al lavoro nel nostro corpo per allontanare le tossine e altre impurità che possono causare diverse malattie. E’ solo di recente che questo antiossidante ha iniziato a raccogliere l’attenzione per la sua importanza per la salute umana in generale. Ma, perché?

Questo perché gli scienziati stanno finalmente ottenendo un quadro più chiaro di come bassi livelli di glutatione possono essere strettamente connessi ad un aumento della prevalenza delle malattie cronico-degenerative. Il glutatione funziona neutralizzando i radicali liberi, mentre allo stesso tempo stimola il sistema immunitario e disintossica il fegato.

Perché la maggior parte delle persone hanno bassi livelli di antiossidanti?

A causa del consumo eccessivo di cibi fortemente trasformati e farmaci over-the-counter, il corpo si è impoverito di contenuto di glutatione. Maggiore è l’esposizione alle tossine, maggiore è il rischio di soffrire di bassi livelli di questo antiossidante ‘master’.

- Advertisement -

Naturalmente, lo stress è considerato un’ altra causa di bassi livelli di glutatione. Inoltre, i livelli di questo antiossidante diminuiscono naturalmente con l’età,  scendendo al di sotto del 50 per cento della quantità di cui il corpo ha bisogno per una salute ottimale.

I radicali liberi attaccano l’integrità delle nostre cellule, portando ad una serie di problemi di salute. La maggior parte dei problemi di salute cronici hanno le loro radici in danni ai tessuti causati dai radicali liberi. Questo è il motivo per cui abbiamo bisogno di antiossidanti come il glutatione, per proteggere le cellule dal ‘danno ossidativo’ – causato dai radicali liberi. Anche se il glutatione è presente in tutto il corpo, la sua maggiore concentrazione è nel fegato.

E, mentre il corpo si avvale anche di altri antiossidanti, come la vitamina C ed E, questi nutrienti essenziali effettivamente dipendono fortemente dal glutatione. La maggior parte di glutatione è prodotto da aminoacidi. Quindi, è importante consumare cibi naturali come, spinaci, asparagi, zucca e avocado, su base regolare e come fonte sana di questo antiossidante.

Non sottovalutare il potere di guarigione del glutatione

Uno studio, pubblicato dal New England Journal of Medicine, ha dimostrato che bassi livelli di glutatione possono in realtà essere alla base di un aumento delle malattie radicali liberi -indotte più comuni, come l’invecchiamento del corpo. In particolare, questi scienziati hanno scoperto che tra i pazienti con la malattia di cuore, quelli con bassi livelli di glutatione nel sangue avevano il  30 per cento più probabilità di subire un attacco di cuore, rispetto a quelli con livelli ottimali di antiossidanti.

- Advertisement -

In uno studio danese, 41 centenari sono stati esaminati per confrontare i loro livelli di glutatione. Il più sano tra i partecipanti aveva i più alti livelli di glutatione. Secondo gli scienziati l’ evidenza dello studio suggerisce che  questo antiossidante potrebbe anche essere la chiave della longevità.

Quali sono i modi migliori per aumentare i livelli di glutatione?

Un adulto medio dovrebbe ottenere circa 250 mg al giorno di glutatione, ma la maggior parte delle persone ne ottiene solo circa 35 mg. Di seguito, alcuni consigli per migliorare i nostri livelli di glutatione:

  • Mangiare  cibi ricchi di glutatione, tra cui meloni, pompelmo, pesche, asparagi e spinaci. Consumare il più possibile cibi crudi o cuocerli solo in minima parte. Il calore distrugge il contenuto di antiossidanti.
  • Mangiare cibi ad alto contenuto di vitamina C, come mango e fragole. Questo evita la necessità del corpo di attingere alle sue riserve di glutatione per compensare una mancanza di vitamina C.
  • Mangiare cibi ricchi di cisteina, tra cui uova e aglio e siero di latte ( meglio se di capra).
  • Scegliere prodotti biologici; purificare la vostra acqua (se necessario); evitare cibi raffinati e passare a prodotti per la pulizia completamente naturali. Questo aiuta a ridurre al minimo le tossine nell’ambiente.
  • Ridurre al minimo lo stress. Se siete costantemente ‘stressati’ – questo diminuirà i vostri livelli di glutatione.

Ricordate che bassi livelli di glutatione possono inibire la funzione cellulare, portare a problemi cardiaci, disturbi cerebrali oltre a molti altri problemi di funzionamento degli organi.

 

ULTIMI ARTICOLI

Cancro del polmone: quando la radioterapia fallisce

(Cancro del polmone-Immagine: a sinistra, un adenocarcinoma colorato del polmone. La sezione B ingrandita mostra tessuto polmonare sano, la sezione C ingrandita un adenocarcinoma. La...

Malattia di Krabbe: i neuroni possono provocare la propria distruzione

(Malattia di krabbe-Immagine: il Dottor Daesung Shin (a sinistra) e uno studente laureato Jacob Favret (a destra) discutono della neurodegenerazione riscontrata nel modello della...

Antidolorifici: in che modo bloccano il dolore?

(Antidolorifici-Immagine Credit Public Domain). Sebbene il dolore possa essere orribile, ha uno scopo utile. Senza la capacità di provare dolore, la vita è più pericolosa....

Antichi microbi possono aiutarci a trovare forme di vita extraterrestri

Utilizzando proteine ​​che catturano la luce nei microbi viventi, gli scienziati hanno ricostruito com'era la vita per alcuni dei primi organismi della Terra. Questi sforzi potrebbero...

Alimenti geneticamente modificati: chi si fida?

Attraverso CRISPR e altre tecnologie di modifica genetica, ricercatori e sviluppatori sono pronti a portare dozzine - se non centinaia - di nuovi prodotti nei...