Nuovo strumento predice il colore degli occhi, dei capelli e della pelle da un campione di DNA di un individuo non identificato

DNA

Immagine: Credit: laboratorio di Walsh nella School of Science di IUPUI.

Un team internazionale, guidato da scienziati della School of Science presso IUPUI e Erasmus MC University Medical Centre di Rotterdam, nei Paesi Bassi, ha sviluppato un nuovo strumento per prevedere accuratamente il colore degli occhi, dei capelli e della pelle da materiale biologico umano, anche un piccolo campione di DNA lasciato, per esempio, su una scena del crimine o ottenuto da resti archeologici. 

Questo strumento di profilo della pigmentazione all-in-one fornisce una descrizione fisica della persona in un modo che non era stato precedentemente possibile, generando tutti e tre i tratti del pigmento insieme ,usando un webtool disponibile gratuitamente.

Lo strumento è progettato per essere utilizzato quando il profilo del DNA forense standard non è utile in quanto non esiste un DNA di riferimento rispetto al quale confrontare il campione di evidenze.

Il sistema di test del DNA HIrisPlex-S è in grado di predire simultaneamente i fenotipi del colore degli occhi, dei  e della pelle dal DNA. Gli utenti, come i funzionari delle forze dell’ordine o gli antropologi, possono inserire dati rilevanti utilizzando uno strumento di analisi del DNA di laboratorio e il webtool predice il profilo del pigmento del donatore di DNA.

“In passato abbiamo fornito alle forze dell’ordine e agli antropologi strumenti per il DNA per il colore degli occhi e per il colore combinato di occhi e capelli, ma fornire il colore della pelle è stato più difficile”, ha detto la genetista forense Susan Walsh di IUPUI, che ha co-diretto lo studio. “È importante sottolineare che stiamo identificando direttamente il reale colore della pelle diviso in cinque sottotipi – molto pallidi, chiari, intermedi, scuri e nero – usando marcatori di DNA dai geni che determinano la colorazione della pelle di un individuo. Non è la stessa cosa che identificare l’ascendenza genetica. Si potrebbe dire che questa strategia è più simile a specificare un colore di vernice in un negozio di ferramenta piuttosto che denotare razza o etnia. Se qualcuno chiede a un testimone oculare ciò che ha visto, la maggior parte del tempo menziona il colore dei capelli e il colore della pelle, quello che stiamo facendo è usare la genetica per dare un’occhiata obiettiva a ciò che i testimoni hanno visto”, ha detto Walsh.

L’innovativo webtool per profili di pigmentazione completa ad alta probabilità e alta precisione è disponibile online gratuitamente.

Lo studio, “Sistema HIrisPlex-S per la previsione del colore degli occhi, dei capelli e della pelle dal DNA: Introduzione e Validazione dello sviluppo legale“, è stato pubblicato sulla rivista Forensic Science International: Genetics.

“Con il nostro nuovo sistema HIrisPlex-S, per la prima volta, genetisti forensi e antropologi genetici sono in grado di generare contemporaneamente informazioni su occhi, capelli e colore della pelle da un campione di DNA, compreso il DNA di bassa qualità e quantità spesso riscontrate nei casi legali e studi antropologici “, ha detto Manfred Kayser di Erasmus MC, co-leader dello studio.

Fonte: FSI Genetics

Altri articoli su DNA