HomeAlimentazione & BenessereLa birra favorisce il microbioma intestinale

La birra favorisce il microbioma intestinale

(Birra-Immagine Credit Public Domain).

Come il vino  la birra può avere benefici per la salute se consumata con moderazione. Le birre analcoliche sono diventate molto popolari di recente, ma anche queste bevande sono salutari?

In uno studio pilota, i ricercatori del  Journal of Agricultural and Food Chemistry di ACS riferiscono che rispetto al loro microbioma pre-test, gli uomini che bevevano una birra alcolica o analcolica al giorno avevano un insieme più diversificato di microbi intestinali, che possono ridurre il rischio per alcune malattie.

- Advertisement -

Trilioni di microrganismi rivestono i tratti gastrointestinali umani, influenzando direttamente il benessere del loro ospite. Gli studi hanno dimostrato che quando sono presenti più tipi di batteri, le persone tendono ad avere una minore possibilità di sviluppare malattie croniche, come malattie cardiache e diabete. E la birra contiene composti, come polifenoli e microrganismi della sua fermentazione che potrebbero avere un impatto sulla varietà di microbi nell’intestino umano.

Uno studio “cross-over” precedentemente pubblicato ha mostrato che quando uomini e donne hanno consumato birra analcolica per 30 giorni, la diversità del loro microbioma intestinale è aumentata. Molte di quelle stesse persone erano anche in un secondo gruppo che ha bevuto una versione alcolica della birra e non ha avuto lo stesso effetto. Pochi altri studi clinici hanno testato questo problema, quindi Ana Faria e colleghi volevano vedere se avrebbero trovato risultati simili con uomini in un diverso tipo di studio – un disegno di studio parallelo e randomizzato – con due gruppi separati di partecipanti.

In questo studio in doppio cieco, 19 uomini sani sono stati divisi casualmente in due gruppi che hanno bevuto 30 gr circa  di birra alcolica o analcolica a cena per 4 settimane.

I ricercatori hanno scoperto che il peso dei partecipanti, l’indice di massa corporea e i marcatori sierici per la salute del cuore e il metabolismo non sono cambiati durante lo studio. Ma alla fine delle 4 settimane, entrambi i gruppi avevano una maggiore diversità batterica nel microbioma intestinale e livelli più elevati di fosfatasi alcalina fecale, indicando un miglioramento della salute intestinale.

- Advertisement -

Vedi anche:Alcuni composti della birra possono aiutare a trattare la sindrome metaboloica

I ricercatori suggeriscono che questi risultati potrebbero differire da quelli dello studio precedente a causa dei diversi design delle prove e perché i partecipanti vivevano in comunità diverse. Ma sulla base di questo studio pilota, i ricercatori affermano che consumare una bottiglia di birra, indipendentemente dal suo contenuto alcolico, può essere benefico per il microbioma intestinale e la salute intestinale degli uomini. Tuttavia, aggiungono che poiché non esiste un livello più sicuro di consumo di alcol, la birra analcolica potrebbe essere la scelta più salutare.

Fonte: acs.org

ULTIMI ARTICOLI

Cancro del polmone: quando la radioterapia fallisce

(Cancro del polmone-Immagine: a sinistra, un adenocarcinoma colorato del polmone. La sezione B ingrandita mostra tessuto polmonare sano, la sezione C ingrandita un adenocarcinoma. La...

Malattia di Krabbe: i neuroni possono provocare la propria distruzione

(Malattia di krabbe-Immagine: il Dottor Daesung Shin (a sinistra) e uno studente laureato Jacob Favret (a destra) discutono della neurodegenerazione riscontrata nel modello della...

Antidolorifici: in che modo bloccano il dolore?

(Antidolorifici-Immagine Credit Public Domain). Sebbene il dolore possa essere orribile, ha uno scopo utile. Senza la capacità di provare dolore, la vita è più pericolosa....

Antichi microbi possono aiutarci a trovare forme di vita extraterrestri

Utilizzando proteine ​​che catturano la luce nei microbi viventi, gli scienziati hanno ricostruito com'era la vita per alcuni dei primi organismi della Terra. Questi sforzi potrebbero...

Alimenti geneticamente modificati: chi si fida?

Attraverso CRISPR e altre tecnologie di modifica genetica, ricercatori e sviluppatori sono pronti a portare dozzine - se non centinaia - di nuovi prodotti nei...