Diabete di tipo 2: mangiare carboidrati aiuta a sconfiggerlo

diabete di tipo 2

Non è necessario rinunciare ai carboidrati per tenere a bada il diabete di tipo 2. Anzi, una dieta che li comprende può aiutare a sconfiggerlo nel lungo termine. È la conclusione cui sono arrivati dopo anni di studi i ricercatori britannici.

Moltissime diete “low carb” – dalla Atkins alla Dukan, alla South Beach, perfino alla chetogenica – sono molto popolari perché tagliano drasticamente i carboidrati giornalieri (le dosi oscillano intorno ai 30 grammi per le più restrittive ), facendo perdere molti chili in pochissimo tempo.

Tra i consigli che queste diete offrono c’è anche quello di essere utili a sconfiggere il diabete, proprio per la rinuncia ai carboidrati a favore di alimenti più salutari. Ecco che la pasta viene sostituita con noodles di zucchine, il riso con il suo omologo di cavolfiore, il pane con le foglie di lattuga.

Secondo gli studiosi tutto questo non è però necessario. Per sconfiggere la patologia, affermano che è necessario soltanto perdere peso e dimagrire e non importa da quali nutrienti vengano le calorie: finché si segue una dieta a basso contenuto calorico, si perderà peso e si fermerà la malattia.


Altri articoli su diabete di tipo 2