Il consumo di noci pecan protegge gli adulti a rischio di malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2

noci pecan

Un nuovo studio pubblicato su Nutrients mostra che mangiare solo 40 gr di noci pecan – una piccola manciata – ogni giorno, può proteggere gli adulti a rischio di sviluppare malattie cardiovascolari (CVD) e diabete di tipo 2 (T2D). 

Condotto da ricercatori del Centro di ricerca sulla nutrizione umana Jean Mayer alla Tufts University, questo studio ha rilevato che l’aggiunta di noci pecan ad una tipica dieta americana ha migliorato significativamente la sensibilità all’insulina e ha avuto un effetto significativo sui marcatori della malattia cardiometabolica negli adulti in sovrappeso e obesi con il grasso addominale in eccesso.

Mentre un numero crescente di prove ha collegatole  noci come le noci pecan al rischio ridotto di CVD, questo è il primo studio ad osservare gli effetti del consumo di noci pecan su fattori diversi dai livelli di lipidi nel sangue e in particolare su quelli relativi al diabete di tipo 2.

“Le noci  pecan sono naturalmente ricche di grassi monoinsaturi e polinsaturi, quindi sostituire una parte del grasso saturo nella dieta con questi grassi più sani può spiegare alcuni degli effetti cardio-protettivi che abbiamo osservato”, ha detto la ricercatrice capo, Diane McKay. “Ma le noci pecan contengono anche un certo numero di composti vegetali bioattivi, nonché vitamine e minerali essenziali che probabilmente hanno contribuito a questo beneficio. Ciò che è davvero interessante è che un piccolo cambiamento – mangiare una manciata di noci pecan ogni giorno – può avere un grande impatto sul salute di questi adulti a rischio “.

Fonte: Nutrients

Altri articoli su noci pecan