HomeAlimentazione & BenessereLe noci pecan riducono i livelli di colesterolo

Le noci pecan riducono i livelli di colesterolo

(Noci pecan-Immagone Credit Public Domain).

I ricercatori dell’Università della Georgia hanno dimostrato che la noce pecan possono migliorare notevolmente i livelli di colesterolo di una persona.

I partecipanti allo studio condotto da ricercatori dell’UGA College of Family e Scienze del Consumo, a rischio di malattie cardiovascolari che hanno mangiato noci pecan durante un intervento di otto settimane hanno mostrato miglioramenti significativi del colesterolo totale, dei trigliceridi e delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) o colesterolo “cattivo”.

- Advertisement -

“Questo intervento dietetico ha avuto un enorme successo”, ha affermato Jamie Cooper, Professore nel dipartimento di scienze nutrizionali FACS e uno degli autori dello studio. “Abbiamo avuto alcune persone che in realtà sono passate dall’avere il colesterolo alto all’inizio dello studio a non essere più in quella categoria dopo l’intervento”.

I ricercatori hanno visto un calo medio del 5% del colesterolo totale e tra il 6% e il 9% di LDL tra i partecipanti che hanno consumato queste noci.

Per il contesto, i ricercatori hanno fatto riferimento a una precedente meta-analisi di 51 interventi di esercizio progettati per abbassare il colesterolo che hanno riportato una riduzione media dell’1% del colesterolo totale e del 5% del colesterolo LDL.

“L’aggiunta di noci pecan alla dieta, non solo ha prodotto una riduzione maggiore e più coerente del colesterolo totale e delle LDL rispetto a molti altri interventi sullo stile di vita, ma può anche essere un approccio più sostenibile per la salute a lungo termine”, ha affermato Cooper. “Alcune ricerche mostrano che anche una riduzione dell’1% di LDL è associata a una piccola riduzione del rischio di malattia coronarica, quindi queste riduzioni ad opera delle noci sono decisamente significative dal punto di vista clinico”.

- Advertisement -

Vedi anche:Il consumo di noci pecan protegge gli adulti a rischio di malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2

I ricercatori hanno assegnato 52 adulti di età compresa tra 30 e 75 anni che erano a più alto rischio di malattie cardiovascolari a uno dei tre gruppi: un gruppo ha consumato 68 grammi o circa 470 calorie di noci pecan al giorno come parte della dieta regolare; un secondo gruppo ha sostituito le noci con una quantità simile di calorie nella dieta abituale e un gruppo di controllo non ha consumato noci.

A otto settimane, i partecipanti hanno consumato un pasto ricco di grassi per determinare i cambiamenti nei lipidi nel sangue e la quantità di glucosio, o zucchero, nel sangue. I lipidi nel sangue a digiuno hanno mostrato miglioramenti nel gruppo di noci pecan e nel secondo gruppo, mentre i trigliceridi post-pasto sono stati ridotti nel gruppo che ha aggiunto le noci pecan. Il glucosio post-pasto è stato abbassato nel gruppo che ha sostituito le noci pecan.

“Indipendentemente dal fatto che le persone li aggiungano o sostituiscano altri alimenti nella dieta, abbiamo comunque riscontrato miglioramenti e risposte abbastanza simili nel colesterolo totale e nel colesterolo LDL in particolare”, ha affermato Cooper, che è anche Direttore dell’UGA Obesity Initiative.

I ricercatori hanno indicato le note proprietà bioattive delle noci pecan per i possibili meccanismi che guidano i miglioramenti. Le noci pecan sono ricche di acidi grassi sani e fibre, entrambe collegate all’abbassamento del colesterolo.

I risultati sono stati pubblicati su The Journal of Nutrition.

Fonte: Medicalxpress

ULTIMI ARTICOLI

Cancro del polmone: quando la radioterapia fallisce

(Cancro del polmone-Immagine: a sinistra, un adenocarcinoma colorato del polmone. La sezione B ingrandita mostra tessuto polmonare sano, la sezione C ingrandita un adenocarcinoma. La...

Malattia di Krabbe: i neuroni possono provocare la propria distruzione

(Malattia di krabbe-Immagine: il Dottor Daesung Shin (a sinistra) e uno studente laureato Jacob Favret (a destra) discutono della neurodegenerazione riscontrata nel modello della...

Antidolorifici: in che modo bloccano il dolore?

(Antidolorifici-Immagine Credit Public Domain). Sebbene il dolore possa essere orribile, ha uno scopo utile. Senza la capacità di provare dolore, la vita è più pericolosa....

Antichi microbi possono aiutarci a trovare forme di vita extraterrestri

Utilizzando proteine ​​che catturano la luce nei microbi viventi, gli scienziati hanno ricostruito com'era la vita per alcuni dei primi organismi della Terra. Questi sforzi potrebbero...

Alimenti geneticamente modificati: chi si fida?

Attraverso CRISPR e altre tecnologie di modifica genetica, ricercatori e sviluppatori sono pronti a portare dozzine - se non centinaia - di nuovi prodotti nei...