Ecco come i virus inattivano il sistema immunitario, causando il cancro

cancro,virus

Non è una novità che i virus causino il cancro. Ad esempio, il papillomavirus umano (HPV) causa quasi tutti gli oltre 500.000 casi annuali di cancro cervicale in tutto il mondo.Guidando la proliferazione delle cellule infette, i virus accelerano la produzione di più virus, ma un’eccessiva proliferazione cellulare è anche un segno distintivo del cancro.

Ora una recensione del Cancer Center dell’Università del Colorado pubblicata sulla rivista Viruses esplora un’altra strategia che i virus usano per garantire la propria sopravvivenza con lo sfortunato sottoprodotto della promozione del cancro, ovvero la capacità virale di manipolare il sistema immunitario umano. Questa nuova comprensione può aiutare ad aumentare l’efficacia delle terapie immunitarie contro il cancro.

“In definitiva, il virus sopprime il sistema immunitario a proprio vantaggio e promuove la formazione e la proliferazione delle cellule tumorali”, afferma Sharon Kuss-Duerkop, ricercatore del Cancer Center Dohun Pyeon.

( Vedi anche:Come i virus disarmano il sistema immunitario ?).

È interessante notare che, anche se i virus hanno certamente la capacità di modificare il DNA umano – ovviamente inserendo il proprio codice genetico nel DNA in modo che i nuovi virus siano costruiti insieme alla replicazione del DNA – l’articolo di revisione spiega che i virus non necessariamente disattivano il sistema immunitario modificando i geni. I virus infatti, silenziano il sistema immunitario tramite la regolazione epigenetica invece di cambiare il codice effettivo dei geni, cambiando il grado di espressione dei geni.

I virus utilizzano la metilazione del DNA, che, in sostanza, è un modo per sciogliere le parti del genoma umano per impedirne la lettura. In questo caso, i virus causano la metilazione di parti del genoma note come regioni del promotore del DNA. 

In altre parole, metilando le regioni del promotore del DNA, i virus possono disattivare i geni. Ma il virus in sé non fa questo lavoro, non è come se i virus si insinuassero lungo una porzione di DNA per rilasciare gruppi metilici sui promotori del DNA. In una variante machiavellica invece, i virus reclutano proteine ​​umane nel DNA metilato e quindi disattivano altri importanti frammenti di DNA umano.

“I virus codificano proteine ​​particolari che possono in qualche modo modulare il DNA metiltransferasi”, dice Kuss-Duerkop, “il che significa che i virus possono causare alle nostre proteine ​​la sovra-metilazione del nostro DNA”.

“Certo, ha senso che i virus scelgano di spegnere i geni di cui il sistema immunitario ha bisogno per combattere il virus stesso, come l’interferone-b, che è un gene altamente antivirale espresso in quasi tutti i tipi di cellule, o geni di cui le cellule T hanno bisogno per riconoscere le cellule infette da virus “, dice Kuss-Duerkop.

Ma non è tutto! Ancora una volta i virus abbassano il sistema immunitario contro i tumori che causano e per questo ha sensio aumentare la capacità del  sistema immunitario contro questi stessi tumori.

Medici e ricercatori stanno riscuotendo un incredibile successo con questa strategia; per esempio, gli inibitori di PD-1 rimuovono il “mantello” che i cancri usano per nascondersi dal sistema immunitario e le terapie cellulari CAR-T usano cellule T appositamente progettate per cercare proteine ​​specifiche del cancro e distruggere le cellule tumorali a cui sono attaccate .

Rimangono le sfide alle terapie immunitarie contro il cancro. Non ultimo il fatto che mentre alcuni pazienti rispondono a queste terapie, altri no. La risposta all’aumento dell’efficacia delle terapie immunitarie, o forse la scelta dei pazienti che hanno maggiori probabilità di beneficiare delle terapie immunitarie, può risiedere nella comprensione del modo in cui i virus (e i tumori stessi) si sono evoluti per sfuggire al sistema immunitario.

Forse se i tumori legati al virus hanno regioni del promotore del DNA metilate di geni immuno-correlati, la risposta di aumentare l’efficacia delle terapie immunitarie contro il cancro è demetilare questi geni.

“In definitiva i virus causano la formazione di questi tumori e manipolano ulteriormente il sistema immunitario per consentire ai tumori di continuare a crescere”, dice Kuss-Duerkop. “Ma gli stessi meccanismi utilizzati dai virus possono essere fondamentali per combattere i tumori con terapie immunitarie o per evitare che il cancro si sviluppi”.

Fonte: Viruses

Altri articoli su cancro, virus