HomeSaluteVirus e parassitiVariante Delta: sta erodendo l'efficacia del vaccino?

Variante Delta: sta erodendo l’efficacia del vaccino?

(Variante delta SARS-CoV-2-Immagine: Studio: “Progresso della variante Delta ed erosione dell’efficacia del vaccino, un avvertimento dallo Utah”. Credito di immagine: Lazy_Bear/Shutterstock.com).

Dall’emergere di SARS-CoV-2, i vaccini sono stati considerati il ​​modo più efficace per mitigare la diffusione di questo virus. Tuttavia, l’aumento delle varianti di preoccupazione (VoC) di SARS-CoV-2, in particolare la variante Delta, ha aumentato le preoccupazioni sull’efficacia dei vaccini contro questi VoC più trasmissibili.

Queste preoccupazioni sono state esacerbate dall’aumento dei tassi di infezione in individui completamente vaccinati, a causa della diffusione globale della variante Delta. Infatti, un recente studio pubblicato sul server di prestampa medRxiv * rileva una riduzione dell’efficacia del vaccino (VE) contro COVID-19 nello Utah, corrispondente alla diffusione della variante Delta nella regione.

Informazioni sullo studio sulla variante Delta

- Advertisement -

Nell’ottobre 2020, il Dipartimento della salute dello Utah (UDOH) ha iniziato a monitorare i VoC SARS-CoV-2. A metà aprile 2021, l’UDOH ha segnalato i primi casi di SARS-CoV-2 Delta.

Nello studio attuale, i ricercatori hanno analizzato i numeri di vaccinazione giornaliera e la proporzione di varianti di SARS-CoV-2 rilevate nei pazienti infetti. Nella loro analisi è stato incluso anche il VE giornaliero combinato, che includeva VE contro la variante Delta e tutte le altre varianti.

Vedi anche:SARS-COV-2: ricombinazione e replicazione contribuiscono alle varianti

Risultati dello studio sulla variante Delta ed efficacia dei vaccini

L’attuale studio ha rilevato che al 28 giugno 2021, il 54% della popolazione dello Utah era completamente vaccinato. Più specificamente, il 52,9% di questi individui è stato vaccinato con Pfizer, il 38,1% con Moderna e il 9,05% con il vaccino Janssen.

- Advertisement -

Percentuale giornaliera di casi rivoluzionari e una popolazione completamente vaccinata, efficacia del vaccino giornaliero contro SARS-CoV-2 e risultati del sequenziamento settimanali, nello Utah…..

È stato inoltre osservato che il numero di casi di SARS-CoV-2 è aumentato entro la fine di giugno al 10,5%, un valore superiore al valore previsto del 6,4%. Questo aumento dei casi è stato accompagnato da una riduzione di VE dal 90% di metà maggio all’83% di fine giugno. “Questa riduzione dell’efficacia dei vaccini disponibili correlata all’arrivo di nuovi COV, piuttosto che all’indebolimento dell’immunità, è molto preoccupante”.

Questo aumento dei casi e la diminuzione di VE dovrebbero destare preoccupazione, poiché indica che la variante Delta ha il potenziale di causare epidemie di COVID-19, anche in popolazioni altamente vaccinate. “Se c’è una tendenza coerente l’con aumento della fuga immunitaria man mano che sorgono nuove varianti, potrebbe alla fine minare l’efficacia degli attuali vaccini e richiedere una rivaccinazione di massa”.

*Avviso IMPORTANTE

medRxiv pubblica rapporti scientifici preliminari che non sono sottoposti a peer review e, pertanto, non devono essere considerati conclusivi.

Fonte:medRxiv *

ULTIMI ARTICOLI

Il multivitaminico quotidiano può essere un’abitudine non necessaria

(Multivitaminico-Immagine Credit Public Domain). Una persona su tre ingurgita un multivitaminico ogni mattina, probabilmente con un sorso d'acqua. La verità su questa abitudine popolare può...

Alzheimer: come l’intestino contribuisce allo sviluppo

(Alzheimer-Immagine Credit Public Domain). La ricerca guidata dai Dott. Yuhai Zhao e Walter J Lukiw del LSU Health New Orleans Neuroscience Center e dei Dipartimenti...

COVID 19: terapia inalatoria blocca la replicazione virale

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori dell'Università della California, a Berkeley, hanno creato un nuovo terapeutico COVID-19 che potrebbe un giorno rendere il trattamento...

Asma: trovato un potenziale trattamento a lungo termine

(Asma-Immagine Credit Public Domain). Un possibile modo per affrontare una delle cause alla base dell'asma è stato sviluppato dai ricercatori dell'Aston University e dell'Imperial College...

Cancro al seno: un nuovo farmaco riduce le metastasi cerebrali

(Cancro al seno-Immagine:grafico a cascata delle risposte nei pazienti valutabili per la risposta in base ai criteri RANO-BM nello studio TUXEDO-1. Le barre blu illustrano...