HomeSaluteCervello e sistema nervosoTerapia psichedelica. Prossima tendenza nei trattamenti di salute mentale?

Terapia psichedelica. Prossima tendenza nei trattamenti di salute mentale?

(Terapia Psichedelica-Immagine:Credito: Unsplash/CC0 di dominio pubblico).

Terapia psichedelica: funghi magici per il tuo benessere? Se non hai sentito parlare di sostanze psichedeliche usate come trattamento per i disturbi della salute mentale, quest’anno le cose potrebbero cambiare.

Anche se questo tipo di trattamento non sarà accessibile a tutti nel 2022 (e probabilmente ci vorrà del tempo prima che diventi diffuso), gli esperti dicono che dovresti aspettarti di sentire molto di più su questa tendenza emergente quest’anno e oltre.

- Advertisement -

“Per molto tempo gli psichedelici sono stati in qualche modo disapprovati”, afferma Amy Morin, psicoterapeuta e caporedattrice di VeryWell Mind. “Pensavamo che fossero droghe ricreative, ma con uno sguardo più attento abbiamo visto che possono effettivamente essere dei buoni trattamenti per condizioni come depressione, ansia e persino problemi di abuso di sostanze”.

Il Dr. Matthew W. Johnson, Professore di psichiatria e scienze comportamentali alla Johns Hopkins e Direttore ad interim del Johns Hopkins Center of Psychedelics and Consciousness Research, ha visto un graduale aumento di interesse in quest’area da quando ha iniziato a studiarla nel 2004, ma dice che c’è stato un “drastico aumento di interesse solo di recente. E nei prossimi anni questo interesse aumenterà”.

Nelle loro previsioni sulla tendenza del benessere per il 2022, Well+Good ha soprannominato le sostanze psichedeliche come “pronte a cambiare il corso del trattamento della salute mentale”. Anche le istituzioni si stanno preparando aprendo centri specializzati per lo studio di questi farmaci a livello di salute mentale.

Gli psichedelici hanno guadagnato una popolarità diffusa per la prima volta negli anni ’60 e ’70, ma sono diventati clandestini dopo essere stati classificati come sostanze controllate dalla Tabella 1 dal Governo Federale nel 1970.

- Advertisement -

Nel 2018, l’autore di best seller Michael Pollan ha contribuito a riportare gli psichedelici nella coscienza collettiva della nazione con il suo libro “Come cambiare la tua mente: cosa ci insegna la nuova scienza degli psichedelici sulla coscienza, sul morire, sulla dipendenza, sulla depressione e sulla trascendenza”, dove ha condiviso la sua ricerca sperimentando le sostanze psichedeliche.

Vedi anche:Dai funghi magici un ingrediente per curare la depressione cronica

Più o meno nello stesso periodo, gli psichedelici stavano iniziando a fare scalpore nel regno legale, con votazioni per la depenalizzazione e la legalizzazione che si svolgevano in diverse parti del paese. (L’Oregon ha legalizzato i funghi psichedelici per uso terapeutico nel 2020).

Oggi, l’interesse sta aumentando in un momento in cui molti americani stanno lottando con i problemi di salute mentale causati dalla pandemia.

“È comprensibile che ci sia voluto del tempo per superare lo stigma, ma… penso che entro il prossimo anno vedremo più finanziamenti federali e meno esitazioni”, afferma Johnson.

Nel 2021, anche il Direttore del National Institutes of Health Francis Collins ha fatto notizia per aver elogiato il potenziale degli psichedelici come opzione di trattamento terapeutico.

Come funziona la terapia psichedelica?

“La terapia psichedelica è più simile a un’esperienza di terapia della parola elevata che richiede cure e supervisione speciali che non un tipico farmaco psichiatrico”, spiega Johnson. “Non si tratta solo di somministrare la droga”, dice. “Si tratta di una relazione terapeutica, in cui si è incoraggiati ad immergersi nell’esperienza e ad imparare qualcosa dall’esperienza che si ha sulla sostanza e quindi a elaborarla, integrarla e discuterla nei giorni successivi. I dati suggeriscono che il beneficio deriva effettivamente dall’esperienza che qualcuno ha e dalla sua riflessione cosciente a differenza dei farmaci psichiatrici più tradizionali, come gli antidepressivi, che possono far sentire meglio qualcuno in modo più automatico. Non funziona a livello di superficie… Le persone escono con una storia. ‘Questo è ciò che ho imparato su me stesso. Questo è il modo in cui mi vedo ora, ed è così che mi vedevo prima e c’è un cambiamento. Ed è quello che non si ottiene con i tipici farmaci psichiatrici”.

Morin avverte che c’è una “differenza tra l’uso terapeutico e l’uso ricreativo” delle sostanze psichedeliche. “Parlare con un terapeuta e capire davvero come dare un senso a quello che è successo mentre eri sotto l’influenza di uno psichedelico, è qui che entra in gioco il vero beneficio terapeutico”, dice Morin.

Sebbene questa forma di terapia possa essere in grado di aiutare coloro che non sono aiutati da altre forme di trattamento, Johnson afferma che è importante non considerare questo trattamento come un sostituto di altri metodi come (farmaci antidepressivi) è solo un altro “strumento nella cassetta degli attrezzi”.

Che tipo di farmaci vengono esaminati?

Johnson dice che ci sono alcuni “risultati drasticamente impressionanti per una serie di disturbi davvero difficili da trattare” attraverso l’uso di psilocibina (un composto che si trova nei “funghi magici”) e MDMA (noto anche come ecstasy o Molly).

“I risultati sono sembrati davvero promettenti utilizzando la psilocibina per trattare il disagio correlato al cancro da una singola somministrazione di alte dosi di psilocibina”, afferma Johnson, aggiungendo che si sta lavorando anche con i disturbi depressivi maggiori e i disturbi da dipendenza.

“Diversi laboratori, incluso il nostro, hanno mostrato risultati promettenti sul fatto che la psilocibina provoca grandi riduzioni della depressione”, afferma. “Stiamo (anche) vedendo tassi di successo molto alti usando la psilocibina per trattare la dipendenza da tabacco. E c’è anche un lavoro davvero promettente che la utilizza per trattare la dipendenza da alcol. Sebbene l’MDMA sia “un po’ diverso come composto”, spiega Johnson, “ci sono anche “dati molto promettenti che la utilizzano per trattare il disturbo da stress post-traumatico”.

E le proprietà psichedeliche della ketamina sono “davvero efficaci per molte persone che soffrono di depressione resistente al trattamento”, aggiunge Morin.

Quali sono i rischi della terapia psichedelica?

“La terapia psichedelica, ovviamente, comporta dei rischi”, dice Morin.

“Una cosa che sappiamo è che potrebbe esserci un rischio per le persone che hanno una storia familiare di disturbi psicotici. Se qualcuno ha un nonno forse con la schizofrenia, potrebbe non poter essere trattato con gli psichedelici, potrebbe avere una predisposizione genetica per la psicosi”, ha spiegato.

Johnson aggiunge che ci sono anche “reali pericoli con questi composti se non vengono gestiti in modo appropriato” in termini di relazione terapeutica.

Quando inizierà la terapia psichedelica?

“Sebbene l’Oregon sia in prima linea in questo metodo”, dice Morin, “probabilmente passerà un altro anno, ma alcune parti degli Stati Uniti stanno già guardando ad un maggiore accesso”.

Nel 2021, Detroit ha depenalizzato i funghi psichedelici e altri luoghi come Denver hanno de-priorizzato l’applicazione dell’allucinogeno. Sebbene la tempistica esatta sia incerta, Johnson spera, a seconda della continua ricerca positiva, di vedere “MDMA e psilocibina approvati per uso medico entro i prossimi anni”.

Nel frattempo, incoraggia il pubblico a essere sia “scettico che aperto”.

“Seguire i dati e non anticiparli, ma allo stesso tempo riconoscere che è uno sviluppo entusiasmante”, afferma. “Dobbiamo davvero trovare un equilibrio tra promesse e clamore. Da un lato, ci sono dati per essere molto entusiasti delle sostanze psichedeliche come nuovo paradigma all’interno del trattamento della salute mentale che può davvero aiutare molte persone che stanno soffrendo che non hanno trovasto aiuto nei trattamenti esistenti. D’altra parte, non sarà mai un trattamento che aiuta tutti. E come tutti gli altri trattamenti, ci sono dei rischi ed è fondamentale affrontarli”.

Fonte:Medicalxpress

ULTIMI ARTICOLI

Cancro del polmone: quando la radioterapia fallisce

(Cancro del polmone-Immagine: a sinistra, un adenocarcinoma colorato del polmone. La sezione B ingrandita mostra tessuto polmonare sano, la sezione C ingrandita un adenocarcinoma. La...

Malattia di Krabbe: i neuroni possono provocare la propria distruzione

(Malattia di krabbe-Immagine: il Dottor Daesung Shin (a sinistra) e uno studente laureato Jacob Favret (a destra) discutono della neurodegenerazione riscontrata nel modello della...

Antidolorifici: in che modo bloccano il dolore?

(Antidolorifici-Immagine Credit Public Domain). Sebbene il dolore possa essere orribile, ha uno scopo utile. Senza la capacità di provare dolore, la vita è più pericolosa....

Antichi microbi possono aiutarci a trovare forme di vita extraterrestri

Utilizzando proteine ​​che catturano la luce nei microbi viventi, gli scienziati hanno ricostruito com'era la vita per alcuni dei primi organismi della Terra. Questi sforzi potrebbero...

Alimenti geneticamente modificati: chi si fida?

Attraverso CRISPR e altre tecnologie di modifica genetica, ricercatori e sviluppatori sono pronti a portare dozzine - se non centinaia - di nuovi prodotti nei...