Sviluppo della leucemia infantile collegato agli errori del sistema immunitario

leucemia infantile

Le mutazioni genetiche che guidano lo sviluppo di un tipo comune di leucemia infantile possono essere ricondotte a errori del sistema immunitario durante la produzione di anticorpi.

La scoperta da parte degli scienziati dell’Università di Leeds potrebbe portare a nuovi modi per trattare un certo numero di tumori infantili del sangue.

Il sistema immunitario ha bisogno di generare milioni di anticorpi diversi ogni giorno per combattere un vasto numero di potenziali infezioni. Per soddisfare questa domanda, i globuli bianchi producono anticorpi unici.

Il team di Leeds ha identificato un nuovo modo in cui gli errori in questo processo possono portare alla leucemia infantile. La ricerca, che è stata finanziata principalmente dall’associazione benefica per la ricerca sul cancro del Bloodwise, è stata pubblicata sulla rivista Molecular Cell.

Vedi anche,Leucemia pediatrica, presto un super-farmaco.

Durante la produzione di anticorpi, il DNA viene tagliato e unito da enzimi chiamati “ricombinasi” e le regioni indesiderate del DNA tra i segmenti del gene richiesti vengono quindi “espulse” dal genoma.

I ricercatori hanno scoperto che gli enzimi della ricombinasi a volte si legano con questi sottoprodotti del DNA – creando complessi enzimi / DNA altamente pericolosi che causano tagli casuali del DNA in tutto il genoma, portando al cancro. Hanno chiamato il processo “cut and run”.

È stato precedentemente dimostrato dai ricercatori dell’Istituto di ricerca sul cancro, a Londra, che il tipo più comune di cancro infantile del sangue, la leucemia linfoblastica acuta (ALL), inizia con una mutazione genetica nel grembo materno.

Questa mutazione genetica iniziale non può causare direttamente la leucemia – il cancro si svilupperà solo se le mutazioni genetiche secondarie avvengono durante la prima infanzia. Ad esempio, la traslocazione cromosomica ETV6 / RUNX1 si trova in circa un quarto dei casi di ALL infantile, ma solo circa uno su 100 bambini nati con la traslocazione ETV6 / RUNX1 continua a sviluppare leucemia.

I ricercatori  hanno dimostrato che il processo ‘cut and run’ può spiegare come alcune di queste mutazioni secondarie avvengono nella leucemia ETV6 / RUNX1.

Hanno aggiunto i complessi enzima / DNA alle cellule derivate da pazienti oncologici, in laboratorio. Le risultanti mutazioni genetiche che si sono formate sono state localizzate sul genoma utilizzando sequenziamento del DNA, sofisticati programmi per computer e una tecnica chiamata reazione a catena della polimerasi, che può fare più copie di specifiche regioni del DNA.

28 dei cambiamenti cromosomici causati da “cut and run” erano presenti anche nei bambini con leucemia con la mutazione ETV6 / RUNX1. Non solo questo, ma le rotture del DNA causate dal “cut and run” si sono verificate negli stessi geni che causano il cancro e che sono frequentemente mutati nella leucemia ETV6 / RUNX1-positiva e in altre leucemie.

La Dr.ssa Joan Boyes, che ha guidato la ricerca presso la Scuola di Biologia dell’Università di Leeds, ha dichiarato: “Il prezzo che paghiamo per un sistema immunitario così efficace è che occasionalmente possono essere commessi degli errori che possono causare lo sviluppo di tumori del sangue. Ora che sappiamo esattamente come funziona questo processo, possiamo fermarlo e sviluppare nuovi farmaci per curare i bambini in futuro”.

Il Dr. Alasdair Rankin, Direttore della ricerca presso Bloodwise, ha dichiarato: “Sappiamo che la leucemia infantile necessita di almeno due passaggi per lo sviluppo e alcune evidenze suggeriscono che il secondo trigger si verifica quando il sistema immunitario di un bambino reagisce in modo anomalo alle infezioni Poiché ricerche importanti come questa aiutano a costruire un quadro più completo di ciò che causa la leucemia infantile, possiamo cominciare a pensare ai modi per evitare che si sviluppi“.

Fonte, Molecular Cell (2019)

Altri articoli su leucemia infantile