HomeSaluteProbiotici: assunti insieme agli antibiotici prevengono i danni al microbioma intestinale

Probiotici: assunti insieme agli antibiotici prevengono i danni al microbioma intestinale

Probiotici-Immagine Credit Public Domain.

Ogni anno vengono prescritti milioni di antibiotici. Sebbene possano essere incredibilmente efficaci nel trattamento delle infezioni, gli antibiotici di solito non prendono di mira esclusivamente i batteri che causano l’infezione. Uccidono anche i batteri innocui che vivono nel nostro intestino e ci aiutano a rimanere in salute. Ci sono prove che questa interruzione della composizione del microbioma intestinale può durare fino a 2 anni dopo il trattamento antibiotico. Sintomi gastrointestinali come diarrea e gonfiore sono anche effetti collaterali comuni dell’uso di antibiotici.

La Dott.ssa Elisa Marroquin, Assistant Professor presso la Texas Christian University, USA e coautrice dell’articolo, ha spiegato: “Come in una comunità umana, abbiamo bisogno di persone che abbiano professioni diverse perché non tutti sappiamo come fare ogni singolo lavoro, lo stesso accade con i batteri. Abbiamo bisogno di molti batteri intestinali diversi che sappiano fare cose diverse. Anche se non abbiamo trovato un’unica definizione di ciò che è un microbioma intestinale sano, una delle cose costanti che osserviamo nelle persone sane è che hanno un livello più alto di diversità e più varietà di batteri nell’intestino”.

- Advertisement -

Precedenti studi hanno dimostrato che l’assunzione di probiotici può ridurre gli effetti collaterali gastrointestinali degli antibiotici, ma si è discusso se l’assunzione di probiotici insieme agli antibiotici possa anche preservare la diversità e la composizione dei microbi nell’intestino. Alcuni operatori sanitari sono riluttanti a raccomandare i probiotici insieme agli antibiotici per paura di alterare ulteriormente il delicato equilibrio dei microbi nell’intestino del paziente.

Vedi anche:Probiotici per combattere la malattia infiammatoria intestinale

Un nuovo articolo pubblicato sul Journal of Medical Microbiology riporta la prima revisione sistematica che valuta l’effetto dell’assunzione di probiotici insieme agli antibiotici, sulla diversità e sulla composizione del microbioma intestinale umano. Scritto da ricercatori della School of Medical and Health Sciences presso Tecnológico de Monterrey, University of Texas e Texas Christian University, la revisione valuta le tendenze in 29 studi pubblicati negli ultimi sette anni.

Gli autori hanno scoperto che l’assunzione di probiotici insieme agli antibiotici può prevenire o ridurre alcuni cambiamenti indotti dagli antibiotici nella composizione del microbioma intestinale. I probiotici possono anche aiutare a proteggere la diversità delle specie e persino ripristinare le popolazioni di alcuni batteri amici come iFaecalibacterium prausnitzii, che riduce l’infiammazione e promuove una sana barriera intestinale. “Quando i partecipanti assumono antibiotici, vediamo diversi cambiamenti coerenti in alcune specie batteriche. Ma quando il trattamento è stato combinato con i probiotici, la maggior parte di questi cambiamenti è stata meno pronunciata e alcuni cambiamenti sono stati completamente prevenuti”.

- Advertisement -

“Considerando i dati sull’uomo disponibili fino a questo punto, non sembra esserci un motivo per rifiutare una prescrizione di probiotici quando vengono prescritti antibiotici“, dice la Dott.ssa Elisa Marroquin, Assistente Professore, Texas Christian University.

ULTIMI ARTICOLI

Encefalite anti-NMDA: curato con successo un bambino affetto da questa malattia misteriosa

Encefalite anti-NMDA-Immagine Credit  Rutgers University.  Un bambino che soffriva di encefalite anti-NMDAR (recettore N-metil-D-aspartato), una disfunzione cerebrale rara e difficile da diagnosticare, è stato curato...

Depressione: sviluppato un antidepressivo nuovo e migliore

Depressione-Immagine Credit Public Domain. I farmaci antidepressivi attualmente disponibili hanno effetti collaterali spiacevoli, proprietà di dipendenza o possono indurre la schizofrenia. Lo sviluppo di antidepressivi a...

Cancro del pancreas: nuovo trattamento dissolve il cancro nell’80% dei casi

Cancro del pancreas-Immagine Credit Scitechdaily Il nuovo approccio, che combina farmaci chemioterapici tradizionali con un nuovo metodo di irradiazione del cancro del pancreas, è risultato...

Memoria a breve termine: la terapia laser la migliora

Memoria-Immagine Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico. La laser terapia ha dimostrato di essere efficace nel migliorare la memoria a breve termine in uno studio pubblicato su...

Carne di organi e frattaglie sono sane da mangiare?

Sebbene la maggior parte delle persone mangi raramente frattaglie, ovvero carne di organi, in realtà sono ricche di importanti vitamine, minerali e micronutrienti che possono...