Osteoporosi, la birra utile per la prevenzione

birra,osteoporosi

Osteoporosi, la birra  è utile per la prevenzione.   Un nuovo studio suggerisce che la birra è una fonte significativa di silicio dietetico, un ingrediente chiave per la densità minerale dell’osso. I ricercatori del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università della California, Davis hanno  studiato la produzione commerciale di birra per determinare la relazione tra i metodi di produzione della birra e del contenuto di silicio risultante, concludendo che la birra è una ricca fonte di silicio per la dieta.

I dettagli di questo studio sono disponibili nel numero di febbraio del Journal of the Science of Food and Agriculture , pubblicato da Wiley-Blackwell per conto della Society of Chemical Industry.

“I fattori che influenzano  i livelli di silicio nella birra non sono stati ampiamente studiati”, ha dichiarato  Charles Bamforth, autore principale dello studio. “Abbiamo esaminato una vasta gamma di stili di birra per il loro contenuto di silicio e e studiato l’impatto delle materie prime e del processo di fabbricazione della birra, sulle quantità di silicio che si sviluppano nel mosto.”

Il silicio è presente nella birra in forma solubile di acido ortosilicico (OSA). Secondo il National Institutes of Health (NIH), silicio dietetico (Si), in quanto solubile OSA, può essere importante per la crescita e lo sviluppo delle ossa e del tessuto connettivo, e la birra sembra essere una delle principali fonti di assunzione. Sulla base di questi risultati, alcuni studi suggeriscono che il consumo moderato di birra può aiutare a combattere l’osteoporosi, una malattia del sistema scheletrico caratterizzata da ridotta massa ossea e dal deterioramento del tessuto osseo.

I ricercatori hanno esaminato una serie di campioni di materie prime e trovato pochi cambiamenti nel contenuto di silicio durante il processo di maltazione dell’orzo. La maggior parte del silicio è presente nella buccia dell’orzo. I malti con il contenuto di silicio superiori sono di colore pallido poichè  hanno meno stress da calore durante il processo di maltazione. I prodotti più scuri, hanno molto meno silicio  rispetto ai malti più chiari, per ragioni che non sono ancora conosciute. I campioni analizzati  hanno mostrato livelli sorprendentemente elevati di silicio.

Lo studio ha anche testato 100 birre commerciali per quantificare il  silicio presente  e classificato i dati secondoil tipo di birra e la fonte. Il contenuto di silicio media delle birre campione era 6,4-56,5 mg / L.

“Birre contenente alti livelli di malto d’orzo e luppolo, sono più ricche di silicio,” conclude il Dott. Bamforth. “Il grano contiene meno silicio rispetto all’orzo, perché è la buccia dell’orzo che è ricca di questo elemento. Mentre la maggior parte del silicio rimane nella buccia durante la fabbricazione della birra, quantità significative di silicio comunque vengono estratte dal  mosto e molto di questo silicio  sopravvive nella  birra . “

Fonte: http://www.sciencedaily.com/releases/2010/02/100208091922.htm

Altri articoli su birra, osteoporosi