Olio di oliva: la chiave per la cura del cancro?

cancro,olio di oliva

L‘olio di oliva, a lungo conosciuto per i suoi benefici per la salute del cuore, ora è al centro della ricerca per la sua capacità di distruggere rapidamente le cellule del cancro.

Gli scienziati hanno dimostrato che il composto oleocanthal, presente nell’olio di oliva, provoca la morte cellulare nelle cellule tumorali, ma ad oggi non sono stati in grado di fornire una spiegazione di questo fenomeno.

Paul Breslin, David Foste, e Onica Legendre della University of Pennsylvania, offrono una spiegazione a questo potenziale dell’olio di oliva nel loro articolo ” Oleocanthal Rapidly and Selectively Induces Cancer Cell Death Via Lysosomal Membrane Permeabilization (LMP)”, pubblicato in Molecular & Cellular Oncology.

In un recente studio, i ricercatori hanno scoperto che la chiave per comprendere l’effetto tossico dell’ oleocanthal sulle cellule cancerose è la sua reazione con i lisosomi della cellula, dove le cellule memorizzano i rifiuti: l’ oleocanthal rompe le membrane lisosomiali delle cellule che causano il cancro, provocando la  morte di queste cellule in 30 minuti/ 1 ora circa e lasciando le cellule non-cancerose illese.

Questo suggerisce che le membrane lisosomiali delle cellule cancerose sono più deboli rispetto a quelle delle cellule non cancerose. Grazie al danno mirato di oleocanthal sulle cellule tumorali, l’olio di oliva potrebbe rivelarsi una scelta ideale per il trattamento terapeutico del cancro. Paul Breslin, co-autore dello studio, ha dichiarato: “Il meccanismo con cui l’olio di oliva uccide le cellule tumorali attraverso la permeabilizzazione della membrana lisosomiale e risparmia le cellule sane, è stato ipotizzato come un possibile trattamento per il cancro, ma questa proprietà dell’olio di oliva non era stata ben compresa. La realizzazione di questo questo lavoro rende di particolare interesse terapeutico il trattamento del cancro con l’olio di oliva “.

L’attenzione dello studio sugli effetti della oleocanthal sulle cellule cancerose e non-cancerose, conferma i benefici per la nostra salute, della dieta mediterranea che è ricca di olio extravergine di oliva.

” La dieta mediterranea è nota per essere associata ad un ridotto rischio di diversi tipi di cancro. Mentre sempre più persone si rivolgono alla dieta mediterranea come opzione di vita sana, oleocanthal sta crescendo nel suo ruolo di componente chiave di questa dieta”.

Fonte: (-)-Oleocanthal rapidly and selectively induces cancer cell death via lysosomal membrane permeabilization (LMP), O LeGendre, P A S Breslin & D A Foster, Molecular & Cellular Oncology,


Altri articoli su cancro, olio di oliva