Morti e contagi in tutto il mondo causati da SARS-CoV-2: i dati dal Convegno AFP

0
3

Immagine: Public Domain

La pandemia di coronavirus SARS-CoV-2 ha ucciso almeno 20.599 persone in tutto il mondo da quando è apparsa per la prima volta in Cina a dicembre, secondo un Convegno AFP GMT svoltosi mercoledì.

Più di 447.030 casi di infezione sono stati ufficialmente diagnosticati in 182 paesi e territori dall’inizio della pandemia. I conteggi, derivati dai dati raccolti dagli uffici AFP dalle autorità nazionali e dalle informazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), probabilmente riflettono solo una parte del numero effettivo di infezioni. Molti paesi stanno testando solo casi che richiedono il ricovero in Ospedale.

Vedi anche: Studio di modellazione stima l’impatto del distanziamento fisico sulla riduzione della diffusione di SARS-CoV-2

Dal conteggio effettuato martedì al Convegno GMT, sono stati registrati in tutto il mondo 2.341 nuovi decessi e 43.010 nuovi casi. I paesi che hanno registrato i decessi più recenti in 24 ore sono stati la Spagna con 738, l’Italia con 683 e la Francia con 231. L’Italia, che ha registrato la sua prima morte legata al coronavirus alla fine di febbraio, ora ha 7.503 morti con 74.386 casi. Dopo l’Italia, i paesi più colpiti sono la Spagna con 3.434 decessi per 47.610 casi, la Cina continentale con 3.281 decessi su 81.218 casi, l’Iran con 2.077 decessi su 27.017 casi e la Francia con 1.331 decessi su 25.233 casi.  Da martedì, Giamaica, Camerun, Estonia e Niger hanno annunciato le loro prime morti legate al virus. Guinea-Bissau, Laos, Mali, Libia, Belize, Grenada e Dominica, hanno annunciato i loro primi casi.

Mercoledì, l’Europa  aveva 239.912 casi e 13.824 morti, l’Asia 99.927 casi con 3.596 morti, Stati Uniti e Canada 62.194 casi con 854 morti, Medio Oriente 32.182 casi e 2.123 morti, America Latina e Caraibi 7.529 casi con 124 morti , Oceania 2.656 casi e nove morti e Africa 2.631 casi e 69 morti.

Fonte: Medicalxpress