HomePsicologiaLo stress da basso a moderato fa bene

Lo stress da basso a moderato fa bene

Stress-Immagine Credit Public Domain.

 Lo stress da basso a moderato può essere utile per la funzione cerebrale, specialmente quando si tratta di memoria di lavoro. Tuttavia, quando i livelli di stress superano i livelli moderati, possono diventare tossici.

Le vacanze sono un momento stressante per molti, ma potrebbero non essere una brutta cosa quando si tratta del funzionamento del cervello, secondo una nuova ricerca dello Youth Development Institute dell’Università della Georgia.

- Advertisement -

Lo studio ha rilevato che livelli di stress da bassi a moderati migliorano la memoria di lavoro, le informazioni a breve termine che le persone utilizzano per completare le attività quotidiane come ricordare il numero di telefono di qualcuno o ricordare le indicazioni su come raggiungere un luogo specifico.

“C’è, tuttavia, un avvertimento”, hanno detto i ricercatori. “I risultati sono specifici per lo stress da basso a moderato. Una volta che i livelli di stress superano i livelli moderati e diventano costanti, lo stress diventa tossico”.

“Gli esiti negativi dello stress sono abbastanza chiari e non nuovi”, ha affermato Assaf Oshri, autore principale dello studio e Professore associato presso il College of Family and Consumer Sciences.

Costanti alti livelli di stress possono effettivamente cambiare la struttura del cervello, portare ad aumenti della sostanza bianca a scapito della materia grigia, che è coinvolta nel controllo muscolare, nel processo decisionale, nell’autocontrollo, nella regolazione emotiva e altro ancora.

- Advertisement -

Lo stress cronico può anche rendere le persone più suscettibili a una varietà di malattie che vanno dalla nausea e dall’emicrania all’ipertensione e alle malattie cardiache.

“Ma ci sono meno informazioni sugli effetti di uno stress più limitato”, ha detto Oshri. “I nostri risultati mostrano che livelli da bassi a moderati di stress percepito erano associati a un’elevata attivazione neurale della memoria di lavoro, con conseguente miglioramento delle prestazioni mentali”.

In ricerche precedenti, Oshri e i suoi colleghi hanno dimostrato che i livelli di stress da bassi a moderati potrebbero aiutare le persone a costruire la resilienza e ridurre il rischio di sviluppare disturbi mentali, come depressione e comportamenti antisociali. Lo studio ha anche dimostrato che periodi limitati di stress possono aiutare le persone a imparare come affrontare future situazioni stressanti.

Il presente studio si basa su quel lavoro e utilizzando la risonanza magnetica (MRI), mostra come lo stress da basso a moderato possa far sì che le parti del cervello che controllano la memoria di lavoro facciano il loro lavoro in modo più efficace.

Le reti di supporto, gli amici e la famiglia possono aiutare le persone ad affrontare lo stress in modo sano

I ricercatori hanno analizzato le scansioni MRI del Progetto Human Connectome di oltre 1.000 persone di diverse origini razziali ed etniche. Finanziato dai National Institutes of Health, il progetto Human Connectome mira a fornire informazioni su come funziona il cervello umano.

I risultati hanno suggerito che le persone che hanno riportato livelli di stress da bassi a moderati avevano una maggiore attività nelle parti del cervello che coinvolgono la memoria di lavoro. I partecipanti che hanno affermato di aver sperimentato alti livelli cronici hanno mostrato un calo in quelle aree.

Per valutare i livelli di stress percepiti, i partecipanti hanno risposto a domande sulla frequenza con cui hanno sperimentato determinati pensieri o sentimenti. Ad esempio, “nell’ultimo mese, quante volte sei stato turbato a causa di qualcosa che è accaduto inaspettatamente?” e “nell’ultimo mese, quante volte ti sei accorto di non riuscire a far fronte a tutte le cose che dovevi fare?” Questa scala si è dimostrata una misura efficace in una varietà di altri studi internazionali.

Questo mostra una donna dall'aspetto stressato
Una volta che i livelli di stress superano i livelli moderati e diventano costanti, lo stress diventa tossico. L’immagine è di pubblico dominio

I ricercatori hanno anche esaminato i social network dei partecipanti utilizzando una varietà di misure, tra cui il modo in cui gli individui si sentivano riguardo alla propria capacità di gestire eventi imprevisti, quanto erano soddisfatti delle loro vite e quanto contano e sono significative la disponibilità di supporto basato sugli amici nei loro social network. 

Per analizzare la memoria di lavoro, ai partecipanti è stata presentata una serie di quattro tipi di immagini di cose come strumenti e volti di individui e successivamente è stato chiesto di ricordare se fossero le stesse foto che erano state mostrate prima.

I ricercatori hanno quindi analizzato le risonanze magnetiche del cervello dei partecipanti mentre completavano i compiti per valutare l’attivazione neurale in diverse parti del cervello.

Vedi anche:Lo stress può influenzare il tuo appetito?

Forse non sorprende che i partecipanti che hanno affermato di avere più sostegno da parte delle loro famiglie e amici siano sembrati più in grado di far fronte a livelli di stress da bassi a moderati in modo sano.

“Devi avere le risorse giuste per essere rafforzato dalle avversità e dallo stress”, ha detto Oshri. “Per alcune persone, essere esposti alle avversità è una buona cosa. Ma per altri, forse no. È possibile che tu possa sostenere più stress se hai una comunità o una famiglia di supporto”.

Fonte:Neuropsycology

ULTIMI ARTICOLI

Encefalite anti-NMDA: curato con successo un bambino affetto da questa malattia misteriosa

Encefalite anti-NMDA-Immagine Credit  Rutgers University.  Un bambino che soffriva di encefalite anti-NMDAR (recettore N-metil-D-aspartato), una disfunzione cerebrale rara e difficile da diagnosticare, è stato curato...

Depressione: sviluppato un antidepressivo nuovo e migliore

Depressione-Immagine Credit Public Domain. I farmaci antidepressivi attualmente disponibili hanno effetti collaterali spiacevoli, proprietà di dipendenza o possono indurre la schizofrenia. Lo sviluppo di antidepressivi a...

Cancro del pancreas: nuovo trattamento dissolve il cancro nell’80% dei casi

Cancro del pancreas-Immagine Credit Scitechdaily Il nuovo approccio, che combina farmaci chemioterapici tradizionali con un nuovo metodo di irradiazione del cancro del pancreas, è risultato...

Memoria a breve termine: la terapia laser la migliora

Memoria-Immagine Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico. La laser terapia ha dimostrato di essere efficace nel migliorare la memoria a breve termine in uno studio pubblicato su...

Carne di organi e frattaglie sono sane da mangiare?

Sebbene la maggior parte delle persone mangi raramente frattaglie, ovvero carne di organi, in realtà sono ricche di importanti vitamine, minerali e micronutrienti che possono...