Home Salute L'estratto di mirtilli rende i batteri più sensibili agli antibiotici

L’estratto di mirtilli rende i batteri più sensibili agli antibiotici

Le ricerche condotte presso la McGill University e l’INRS hanno scoperto che un estratto di mirtilli rende i batteri più sensibili agli antibiotici, una strada promettente per limitare la resistenza a questi importanti farmaci.

La diffusione globale della resistenza agli antibiotici sta minando decenni di progressi nella lotta contro le infezioni batteriche. A causa dell’uso eccessivo di antibiotici in medicina e in agricoltura, siamo sul punto di tornare a un’era pre-antibiotica in cui le infezioni minori possono ridiventare mortali. Pertanto, contrastare il calo dell’efficacia antibiotica migliorando l’efficacia degli antibiotici attualmente disponibili è un obiettivo cruciale.

I mirtilli sono molto ricercati per il loro gusto e per gli antiossidanti che contengono, ma un nuovo studio pubblicato sulla rivista Advanced Science fornisce prove che potrebbero anche aiutare nella lotta contro i batteri. Quando vengono trattati con molecole derivate da mirtilli, i batteri patogeni diventano più sensibili a dosi più basse di antibiotici. Inoltre, i batteri non sviluppano resistenza agli antibiotici, secondo i risultati dei ricercatori della McGill University e dell’INRS (Institut national de la recherche scientifique) di Montreal.

- Advertisement -

Data la credenza popolare che bere succo di mirtillo è utile contro le infezioni del tratto urinario, i ricercatori hanno cercato di scoprire di più sulle proprietà molecolari dei mirtilli trattando vari batteri con un estratto di mirtilli. I batteri selezionati per lo studio erano quelli responsabili delle infezioni del tratto urinario, della polmonite e della gastroenterite ( Proteus mirabilis, Pseudomonas aeruginosa ed Escherichia coli ).

vedi anche, Il succo di mirtilli migliora le funzioni cerebrali.

“Normalmente quando trattiamo i batteri con un antibiotico in laboratorio, i batteri alla fine acquisiscono resistenza nel tempo. Ma quando abbiamo simultaneamente trattato i batteri con un antibiotico e l’estratto di mirtillo, non è stata sviluppata alcuna resistenza. Siamo rimasti molto sorpresi da questo risultato e lo consideriamo un’opportunità importante”, dice la Professoressa di ingegneria chimica della McGill, Nathalie Tufenkji, autrice principale dello studio

Le analisi hanno dimostrato che l’estratto di mirtillo aumenta la sensibilità batterica agli antibiotici agendo in due modi. In primo luogo, rende la parete cellulare batterica più permeabile all’antibiotico e, in secondo luogo, interferisce con il meccanismo utilizzato dai batteri per eliminare l’antibiotico. Di conseguenza, l’antibiotico penetra più facilmente e i batteri hanno un tempo più difficile per liberarsene, il che spiega perché il farmaco sia efficace a dosi più basse.

ULTIMI ARTICOLI

Lampade germicide possono danneggiare le cornee

Le lampade germicide usate in questi giorni anche contro SARS-CoV-2, possono  danneggiare le cornee causando fotocheratite se non si seguono le raccomandazioni dei venditori,...

Malattia del fegato grasso: coinvolti gli ormoni intestinali

Immagine:Malattia del fegato grasso. Professore dell'Illinois Jongsook Kim Kemper. Credito: L. Brian Stauffer. Gli ormoni intestinali sono considerati tra i responsabili della malattia del fegato grasso...

Cacao: i flavanoli aumentano l’ossigenazione del cervello

Immagine: Cacao.Credit: Public Domain. I flavanoli presenti nel cacao aumentano l'ossigenazione del cervello secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports. "Il cervello di adulti...

Cellule staminali: farmaco le guida verso i tessuti danneggiati

Immagine: cellule staminali neurali che maturano in astrociti (giallo). Credito: Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute. Gli scienziati del Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute hanno...

L’emocromatosi aumenta il rischio di cancro al fegato

Immagine: biopsia di un fegato carico di ferro in un paziente con emocromatosi. Il blu scuro mostra il pigmento di ferro all'interno del fegato.Credit: Exter...