Home Salute Le bioplastiche sono tossiche quanto le altre plastiche

Le bioplastiche sono tossiche quanto le altre plastiche

La plastica convenzionale è prodotta dal petrolio. La produzione di plastica non è sostenibile e può contenere sostanze che sappiamo essere pericolose se ingerite.

Negli ultimi anni, le bioplastiche sono entrate sul mercato come alternativa alla plastica convenzionale. La bioplastica ha alcuni vantaggi evidenti:di solito è realizzata con materiale riciclato o cellulosa vegetale o può essere biodegradabile.

Ma un nuovo studio, recentemente pubblicato su Environment International, mostra che le bioplastiche sono altrettanto tossiche quanto le altre plastiche.

- Advertisement -

“La plastica a base biologica e biodegradabile non è più sicura di altre plastiche”, afferma Lisa Zimmermann della Goethe Universität di Francoforte che è l’autrice principale del recente articolo. Zimmermann sottolinea che i prodotti a base di cellulosa e amido contenevano la maggior parte delle sostanze chimiche che hanno anche innescato reazioni tossiche più forti in condizioni di laboratorio.

“Tre su quattro di questi prodotti in plastica contengono sostanze che sappiamo essere pericolose in condizioni di laboratorio, le stesse della plastica convenzionale “, dice Martin Wagner, Professore Associato, Dipartimento di Biologia dell’Università Norvegese di Scienza e Tecnologia.

Wagner è uno dei collaboratori di PlastX, un gruppo di ricerca presso l’Institut für sozial-ökologische Forschung (ISOE) di Francoforte. Questo gruppo ha appena guidato il lavoro sulla più grande indagine condotta fino ad oggi sulle sostanze chimiche nelle bioplastiche e nelle plastiche realizzate con materiali di origine vegetale.

I ricercatori hanno esaminato le sostanze tossiche in questi tipi di plastica. Le sostanze possono essere direttamente tossiche per le cellule in laboratorio, oppure possono agire come ormoni che a loro volta possono disturbare l’equilibrio del corpo.

- Advertisement -

Lo studio comprende 43 diversi prodotti in plastica, tra cui posate usa e getta, carta per imballaggi di cioccolato, bottiglie per bevande e tappi per vino.

L’ottanta per cento dei prodotti conteneva più di 1000 sostanze chimiche diverse. Alcune di esse fino a 20 000 sostanze chimiche“, afferma Wagner.

Inutile dire che è quasi impossibile tenere traccia di tutti i possibili effetti nocivi di così tanti materiali diversi.

Anche prodotti apparentemente simili hanno la loro composizione chimica speciale. Un sacchetto di plastica in biopolietilene può contenere sostanze completamente diverse da un tappo per vino realizzato con lo stesso materiale.

“Fare dichiarazioni generali su determinati materiali diventa quasi impossibile”, afferma Wagner. “Allo stato attuale, le conseguenze che ciò ha per l’ambiente e per la salute delle persone sono ancora incerte. Non sappiamo fino a che punto le sostanze contenute nella plastica siano trasferibili all’uomo. Né sappiamo se le alternative alle bioplastiche e alle plastiche convenzionali siano migliori per noi e per l’ambiente che ci circonda, poiché entrano in gioco tanti fattori. Sono necessarie ulteriori ricerche”.

ULTIMI ARTICOLI

Trattamento basato su CRISPR uccide le cellule tumorali

Immagine: Public Domain. I ricercatori dell'Università di Tel Aviv (TAU) hanno dimostrato che il sistema CRISPR / Cas9 è molto efficace nel trattamento dei tumori...

COVID 19: cosa ci dicono gli EEG sul cervello

Immagine: Public Domain. Durante la pandemia, gli operatori sanitari non hanno visto solo i polmoni colpiti da COVID 19. I medici hanno segnalato complicazioni neurologiche...

ACIDI GRASSI NEL LATTE Effetti sulla salute umana e innovazione in laboratorio

L’importanza degli acidi grassi del latte come indicatori della salute dei bovini e della qualità del loro prodotto. Ma anche delle emissioni di metano...

Un batterio delle radici delle piante di ginseng potrebbe combattere l’Alzheimer

Immagine:ginseng:Public Domain. Un batterio trovato nel terreno vicino alle radici delle piante di ginseng sembra dissociare in modo significativo gli aggregati proteici associati al morbo...

La dieta mediterranea aiuta a ridurre gli effetti dello stress

Immagine:dieta mediterranea. Credit: Public Domain. Gli animali alimentati con una dieta in stile mediterraneo hanno mostrato una maggiore resistenza allo stress e un migliore recupero dopo...