HomeMedicina AlternativaLe alghe rosse riducono il rischio di cancro

Le alghe rosse riducono il rischio di cancro

(Alghe rosse-Immagine Credit Public Domain).

Le alghe rosse sono presenti da migliaia di anni nella dieta delle comunità asiatiche. In un nuovo studio, pubblicato su Marine Drugs, i ricercatori hanno dimostrato come queste alghe conferiscano benefici per la salute.

“In passato, le persone si sono chieste perché il numero di malati di cancro al colon in Giappone sia il più basso al mondo“, ha affermato Yong-Su Jin (CABBI/BSD/MME), professore di microbiologia alimentare. “Molti pensavano che fosse dovuto a qualche aspetto della dieta o dello stile di vita giapponese. Noi volevamo verificare se la loro dieta a base di alghe fosse collegata alla bassa frequenza di cancro al colon in Giappone”.

- Advertisement -

Sebbene diversi studi abbiano dimostrato che gli asiatici che mangiano regolarmente alghe hanno un minor rischio di cancro al colon, al colon-retto e al seno, non era chiaro quale componente fosse responsabile degli effetti antitumorali.

Nello studio, i ricercatori hanno scomposto la struttura di diversi tipi di alghe rosse usando enzimi e hanno testato gli zuccheri prodotti per vedere quale ha fornito benefici per la salute. Tra i sei diversi zuccheri prodotti, l’agarotriosio e il 3,6-anidro-L-galattosio o AHG, si sono mostrati i più promettenti.

“Dopo aver prodotto questi zuccheri, abbiamo testato la loro attività prebiotica utilizzando i batteri Bifidobacterium longum ssp. infantis”, ha spiegato Eun Ju Yun, un ex ricercatore post-dottorato presso il Carl R. Woese Institute for Genomic Biology. B. infantis è un batterio probiotico; colonizza l’intestino dei bambini e fornisce benefici per la salute. Tra gli zuccheri derivati ​​dalle alghe, i batteri potrebbero consumare solo agarotriosio, indicando che funziona come prebiotico, cioè migliora la crescita dei batteri probiotici.

Vedi anche:Composto nelle alghe brune potrebbe aiutare a trattare il glioblastoma

- Advertisement -

“Abbiamo anche testato un altro ceppo, B. kashiwanohense e abbiamo scoperto che consumava anche agarotriosio”, ha detto Jin. “Questi risultati ci mostrano che quando mangiamo alghe rosse, queste vengono scomposte nell’intestino e rilasciano questi zuccheri che servono da cibo per i batteri probiotici. Questo potrebbe aiutarci a spiegare perché le popolazioni giapponesi sono più sane rispetto ad altre”.

I ricercatori hanno anche testato gli zuccheri per vedere se avessero attività antitumorali. “Abbiamo scoperto che l’AHG inibisce specificamente la crescita delle cellule tumorali del colon umano e non influisce sulla crescita delle cellule normali”, ha detto Yun. L’attività antitumorale dell’AHG è dovuta alla sua capacità di innescare l’apoptosi o morte cellulare.

“Ci sono molte informazioni su come le alghe rosse vengono degradate dai microrganismi nell’oceano e nel corpo umano “, ha affermato Kyoung Heon Kim, Professore di biotecnologia e co-consigliere del documento. “Il nostro lavoro spiega perché le alghe rosse sono utili fornendo il meccanismo molecolare. Continueremo a studiare la loro funzione in modelli animali e speriamo di poterle usare come agenti terapeutici in futuro”.

Fonte:Marine Drugs 

ULTIMI ARTICOLI

Dallo studio dei prioni nuova comprensione dell’Alzheimer

(Prioni-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Case Western Reserve University che studiano i prioni, proteine ​​mal ripiegate che causano malattie letali incurabili, hanno identificato...

Cancro del colon-retto e carne rossa: trovati i legami biologici

Mangiare meno carne rossa è un consiglio medico standard per prevenire il cancro del colon-retto, ma il modo in cui provoca la mutazione delle...

“L’effetto Mozart” ha dimostrato di ridurre l’attività cerebrale epilettica

(Effetto Mozart-Immagine Credit Public Domain). La musica di Mozart ha dimostrato di avere un effetto antiepilettico sul cervello e può essere un possibile trattamento per...

IBS: identificabile endoscopicamente dai biofilm della mucosa

(IBS-Immagine Credit Public Domain). Una donna su sei e un uomo su dodici in Austria soffre di una qualche forma di IBS, quindi circa un...

Singhiozzo: pronta una strategia per intervenire

(Singhiozzo-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori dell'Università del Texas Health Science Center di San Antonio (UT Health San Antonio) e colleghi di tutto il mondo...