La vitamina D potrebbe prolungare la durata della vita dei pazienti affetti da cancro

vitamina D

I medici della Michigan State University hanno scoperto che la vitamina D, se assunta per almeno tre anni, potrebbe aiutare i malati di cancro a vivere più a lungo.

I risultati dello studio, presentati alla riunione annuale dell’American Society of Clinical Oncology il 3 giugno 2019, suggeriscono che la vitamina D offre benefici significativi diversi dal semplice contributo alle ossa sane.

Negli Stati Uniti, il cancro è la seconda causa di morte, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.

“La vitamina D ha avuto un effetto significativo sulla riduzione del rischio di morte tra i malati di cancro, ma sfortunatamente non ha mostrato alcuna prova che potesse proteggere contro l’insorgenza del cancro “, dice Tarek Haykal, autore principale dello studio e medico presso la Michigan State University e Hurley Medical Center a Flint, Michigan.

Vedi anche,Bassi livelli di magnesio rendono la vitamina D inefficace.


Altri articoli su vitamina D