La terapia ormonale tiroidea guarisce la fibrosi polmonare negli animali

fibrosi polmonare

La terapia con ormoni tiroidei risolve in modo significativo la fibrosi polmonare nei topi, aumentando la loro sopravvivenza, come dimostra uno studio condotto dalla Yale University. Lo studio fornisce una nuova visione dello sviluppo della fibrosi polmonare e potrebbe portare a un trattamento alternativo per questa grave condizione, secondo i ricercatori.

Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Nature Medicine.

Lla fibrosi polmonare provoca cicatrici nei polmoni, che compromettono la respirazione. Una forma di questa malattia letale, la fibrosi polmonare idiopatica (IPF), è in costante aumento negli Stati Uniti e porta alla morte entro 3-5 anni dalla diagnosi, nella metà dei pazienti.

( Vedi anche: La senescenza delle cellule epiteliali possibile causa della fibrosi polmonare).

Utilizzando i profili di tutti i geni espressi nei polmoni, il team di ricercatori ha identificato un gene che è sovraespresso nei polmoni delle persone con fibrosi polmonare idiopatica (IPF); questo gene attiva anche l’ ormonetiroideo.

I ricercatori indagano il legame tra ormoni tiroidei e fibrosi polmonare

Per esaminare il legame tra l’ormone tiroideo e la fibrosi polmonare idiopatica (IPF), il team di ricerca ha testato l’effetto dell’ormone in due modelli diversi di topi. La terapia ormonale tiroidea, somministrata sistemicamente o in forma per via inalatoria, ha bloccato significativamente la fibrosi nei topi IPF rispetto agli animali di controllo. I ricercatori hanno osservato lo stesso effetto nelle cellule epiteliali umane, che rivestono le vie aeree, dopo il trattamento con l’ormone nella coltura cellulare.

Gli effetti benefici dell’ormone tiroideo sono stati osservati nei topi”, ha detto l’autore senior Naftali Kaminski, Professore di medicina e capo della sezione di terapia intensiva e medicina del sonno presso la Yale School of Medicine.

” La somministrazione dell’ ormone causa sistematicamente segni di ipertiroidismo”, ha spiegato Kaminski. “Ma quando abbiamo somministrato l’ormone tramite aerosol, la sua concentrazione non è aumentata nel sangue ed ha migliorato la fibrosi negli animali trattati che presentavano una fibrosi significativamente inferiore rispetto ai controlli”.

Inaspettata comprensione della fibrosi polmonare

I risultati dello studio hanno anche rivelato un’inaspettata comprensione della fibrosi polmonare. È stato recentemente suggerito che nella fibrosi polmonare, i piccoli organelli nei mitocondri, che regolano il metabolismo cellulare, non funzionano bene. Il team ha scoperto che la funzione mitocondriale viene normalizzata dagli ormoni tiroidei nelle cellule epiteliali che rivestono le sacche d’aria dei polmoni. Questa normalizzazione del metabolismo, secondo i ricercatori, protegge le cellule epiteliali dai danni e consenta la risoluzione della fibrosi.

Lo studio ha implicazioni pratiche per la ricerca futura. “I nostri dati supportano ulteriori studi sul ruolo potenziale dell’ormone tiroideo somministrato tramite aerosol, come terapia per la fibrosi”, ha detto Kaminski. “Ma sono necessari ulteriori studi incentrati sulla determinazione della dose ormonale da somministrare, sul rilascio, sicurezza ed efficacia nell’uomo”, ha osservato il ricercatore, aggiungendo che è probabile che la versione aerosolizzata può evitare potenziali effetti collaterali della terapia.

Fonte: Nature Medicine

Altri articoli su fibrosi polmonare