HomeAlimentazione & BenessereLa frutta sembra essere il miglior cibo per il cervello

La frutta sembra essere il miglior cibo per il cervello

(Frutta-Immagine Credit Public Domain).

Fare spuntini frequenti a base di frutta può farti sentire meglio, mentre spuntini gustosi, ma meno salutari come le patatine, possono causare danni psicologici e problemi di memoria, secondo una nuova ricerca.

I ricercatori dell’Aston University di Birmingham, in Inghilterra, hanno pubblicato i risultati dello studio sul British Journal of Nutrition, la scorsa primavera.

- Advertisement -

Lo studio ha incluso 428 adulti sani che hanno compilato questionari sulla loro dieta settimanale nell’ultimo anno, incluso il consumo di frutta, verdura, dolci come biscotti, torte e cioccolato e snack salati come patatine. I partecipanti hanno anche risposto a domande sulla loro salute psicologica, assunzione di alcol, esercizio fisico e stato di fumo.

“Coloro che hanno mangiato frutta più spesso hanno mostrato sintomi ridotti di depressione e un maggiore benessere psicologico”, hanno detto i ricercatori. Spuntini più frequenti di patatine e altri snack salati sono stati associati ad un aumento di ansia, depressione, stress e ridotto benessere psicologico.

“Stiamo solo dicendo che ci sono abitudini facilmente modificabili che potremmo cambiare per aumentare potenzialmente il nostro benessere mentale e ridurre il nostro rischio di avere un umore basso e sviluppare depressione”, ha affermato Nicola-Jayne Tuck, dottorando e coautore dello studio.

Vedi anche:Dieta: frutta e verdura per la salute delle arterie

- Advertisement -

I partecipanti hanno mangiato frutta e verdura in media da quattro a sei volte a settimana e spuntini dolci e salati da due a tre volte a settimana.

“Una scoperta interessante è stata che mangiare una porzione di frutta di qualsiasi dimensione (per l’uva, una porzione era una “manciata d’uva”) faceva bene alla salute mentale”, ha detto Tuck. Mangiare frutta due volte al giorno era meglio che mangiarla quattro volte a settimana, per esempio.

La quantità totale che consumiamo non è importante quanto la frequenza con cui consumiamo la frutta. È stato davvero sorprendente perché ti aspetti che la quantità e la frequenza siano uguali. Ma non lo sono”, dice Tuck.

I ricercatori hanno affermato che il consumo frequente di frutta in forma cruda (frutta intera, ad esempio), può massimizzare l’assorbimento di nutrienti con proprietà antiossidanti, aumentando la loro influenza sulla salute psicologica.

“Fare spuntini con cibi salati, in particolare patatine fritte, è stato associato a lotte cognitive, inclusi fallimenti di memoria, nonché a più casi di depressione, ansia, stress e ridotto benessere mentale generale”, ha detto Tuck.

“Sebbene mangiare più frutta non fosse direttamente collegato a una migliore cognizione nei risultati, “possiamo dire che questo consumo di patatine fritte (patatine) povero di nutrienti” è associato a una ridotta cognizione”, ha detto a US TODAY il ricercatore.

Ricerche precedenti hanno prodotto risultati simili, incluso uno studio del 2020 che ha rilevato che mangiare bacche, banane e frutta secca riduce significativamente i sintomi depressivi.

Uno studio del 2021 ha rilevato scarsi risultati di salute mentale tra le persone che hanno bevuto bevande zuccherate almeno una volta al giorno. Una cattiva salute mentale non è stata riscontrata tra coloro che hanno bevuto succo di frutta al 100% almeno una volta al giorno.

“Lo studio più recente ha dei limiti, in particolare il fatto che si tratta di uno studio trasversale che utilizza i dati di un’istantanea nel tempo e non dimostra direttamente che frutta e verdura, o snack, influiscono direttamente sul benessere mentale”, ha detto Tuck.

Ma un nuovo studio su cui sta lavorando il ricercatore “esplora la causalità in un modo migliore… guardando la relazione nel tempo”.

Per ora, lo studio suggerisce che le abitudini sane sembrano avere dei benefici. “Mangiare frutta più spesso e resistere alle patatine fritte è un modo per sentirci un po’ più positivi ogni giorno”, ha detto Tuck.

Fonte:British Journal of Nutrition 

ULTIMI ARTICOLI

La vitamina K previene la morte cellulare

(Vitamina k-Immagine: le cellule “-” muoiono per ferroptosi “+” La vitamina K previene efficacemente la ferroptosi. Credito: Mishima et al., Nature) Una nuova scoperta suggerisce anche...

L’Alzheimer: bassi livelli di beta amiloide la causa?

Una nuova ricerca dell'Università di Cincinnati rafforza l'ipotesi che il morbo di Alzheimer sia causato da un calo dei livelli di una specifica proteina,...

SLA: verso lo sviluppo di una terapia a base di proteine

(SLA-Immagine: effetto di ApoE sulla vitalità di mBEC dopo esposizione al plasma di topo SLA in vitro. A, sono stati osservati numerosi mBEC vitali...

L’ossitocina ha proprietà curative del cuore

(Ossitocina-Immagine Credit Public Doimain). I ricercatori hanno scoperto che l'ossitocina, spesso definita "l'ormone dell'amore", un giorno potrebbe aiutare a guarire i cuori dopo un infarto. Il...

Trombosi: nuova strategia per prevenire i coaguli di sangue

(Trombosi-Immagine Credit Public Domain). Una terapia con nanoparticelle sviluppata dai ricercatori degli University Hospitals (UH) e della Case Western Reserve University prende di mira i...