HomeSaluteIl fumo di sigaretta danneggia anche la salute mentale

Il fumo di sigaretta danneggia anche la salute mentale

Immagine, Credit: CC0 Public Domain 

Per decenni, i medici hanno avvertito dei rischi per la salute, derivati dal fumo di tabacco. Tuttavia, i loro avvertimenti si sono concentrati sui rischi fisici che le sigarette comportano per la salute, come il cancro ai polmoni, le malattie cardiache, il basso peso alla nascita e la pressione alta, tra gli altri. Ora, il Prof. Hagai Levine della Hebresa University of Jerusalem-Hadasssah Braun School of Public Health and Community Medicine ha pubblicato risultati relativi ai rischi per la salute mentale legati al fumo.

Lo studio, pubblicato oggi su PLOS ONE, ha coinvolto i colleghi di Levine, Assistant Professor Tatjana Gazibara presso l’Università di Belgrado e la studentessa Marija Milic all’Università di Pristina. Insieme, hanno intervistato oltre 2.000 studenti iscritti alle Università serbe con diversi contesti socio-politici ed economici. I ricercatori hanno scoperto che gli studenti che fumavano presentavano tassi di depressione clinica da due a tre volte superiori rispetto ai loro coetanei non fumatori. Nello specifico, all’Università di Pristina, il 14 percento dei fumatori soffriva di depressione rispetto al 4 percento dei loro coetanei non fumatori e all’Università di Belgrado i numeri erano rispettivamente dal 19 all’11 percento, rispettivamente.

- Advertisement -

Vedi anche, Il fumo di tabacco aumenta il rischio di depressione e schizofrenia

Inoltre, indipendentemente dal loro background economico o socio-politico, gli studenti che fumavano avevano anche tassi più alti di sintomi depressivi e punteggi più bassi di salute mentale (come vitalità e funzionamento sociale) rispetto agli studenti non fumatori. Il nostro studio aggiunge al crescente numero di prove che il fumo e la depressione sono strettamente collegati”, ha condiviso Levine. Mentre potrebbe essere troppo presto per dire che il fumo provoca depressione, il tabacco sembra avere un effetto negativo sulla nostra salute mentale“.

In Israele, i tempi della pubblicazione dello studio coincidono con un evento fondamentale nella guerra al tabacco nel Paese. Oggi è entrato in vigore un emendamento alla legge israeliana sulla restrizione alla pubblicità e alla commercializzazione di tabacco e prodotti per il fumo. Prevede un divieto a livello nazionale per le esposizioni dei negozi di prodotti del tabacco, un aumento delle dimensioni degli avvertimenti sulle scatole di sigarette dal 30% al 65% e richiede che tutti i prodotti del tabacco e delle sigarette elettroniche siano venduti in imballaggi uniformi, senza loghi individuali o società branding.

Fonte, Medicalxpress

ULTIMI ARTICOLI

Immunoterapia: riprogrammare l’immunità anticancro

Immunoterapia-Immagine Credit Public Domain. Asgard Therapeutics sta portando avanti l'immunoterapia del cancro con una piattaforma di riprogrammazione cellulare diretta, pronta all'uso, che trasforma le cellule...

Nutrigenomica: ciò che mangi può riprogrammare i tuoi geni

Nutrigenomica-Immagine Credit Public Domain. Le persone in genere pensano al cibo come calorie, energia e sostentamento. Tuttavia, le ultime prove suggeriscono che il cibo "parla" anche...

La carenza di vitamina B12 può avere gravi conseguenze

Vitamina B12-Immagine Credit Public Domain. La vitamina B12 è scarsa nella dieta e si trova solo negli alimenti di origine animale. Fortunatamente, gli esseri umani hanno...

“Mangiare un arcobaleno” di frutta e verdura: i benefici di ogni colore

I nutrizionisti ti diranno di mangiare un "arcobaleno di frutta e verdura". Ogni colore indica diversi nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno. I nutrienti...

L’emicrania causa cambiamenti cerebrali

Emicrania-Immagine Credit Public Domain. Un nuovo studio di neuroimaging identifica i malati di emicrania che hanno spazi perivascolari allargati in una regione del cervello chiamata...