Il coronavirus cinese 2019-nCoV ha infettato 40 dipendenti nel singolo Ospedale di Wuhan

0
26

Immagine: Public Demain

Quaranta operatori sanitari sono stati infettati dal coronavirus nCoV-2019 dai pazienti di un singolo Ospedale di Wuhan a gennaio, secondo un nuovo studio, sottolineando i rischi per coloro che sono in prima linea nella crescente epidemia.

Si presumeva che un paziente che era stato ricoverato nel reparto chirurgico avesse infettato 10 operatori sanitari, secondo il documento che è stato scritto dai medici dell’Ospedale Zhongnan dell’Università di Wuhan e pubblicato sul Journal of American Medical Association (JAMA) venerdì. Diciassette pazienti che sono stati ricoverati in Ospedale per altri motivi sono stati anche infettati dal coronavirus. Un totale di 138 pazienti hanno contratto il virus in un periodo compreso tra il 1 ° gennaio e il 28 gennaio, con una trasmissione associata all’Ospedale che ha rappresentato il 41% di tutti i casi.
“Se fosse vero, ciò conferma che è probabile che alcuni pazienti siano molto più contagiosi di altri, e pone ulteriori difficoltà nella gestione dei loro casi”, ha affermato Michael Head, un esperto di salute globale dell’Università di Southampton in un commento a Science Media Centre nel Regno Unito. “Il personale medico dell’epicentro del virus è troppo teso e manca di sufficienti dispositivi di protezione”, ha ammesso giovedì il vice governatore della provincia di Hubei.