HomeSaluteOcchiGlaucoma: una lente a contatto monitora la pressione oculare e somministra farmaci...

Glaucoma: una lente a contatto monitora la pressione oculare e somministra farmaci quando ncessario

(Glaucoma-Immagine: il dispositivo morbido, progettato come una struttura di lenti a contatto a doppio strato, è stato integrato con un circuito ricevitore LCR e WPT. Questi moduli erano collegati in modalità wireless a un’antenna integrata esterna che poteva registrare il segnale IOP e attivare la ionoforesi per la somministrazione di farmaci, se necessario.  Credito: comunicazioni sulla natura(2022). DOI: 10.1038/s41467-022-29860-x).

Un team di ricercatori che lavora presso la Sun Yat-Sen University in Cina ha sviluppato una lente a contatto che può essere utilizzata per monitorare i cambiamenti della pressione oculare e per somministrare farmaci contro il glaucoma quando necessario.

Nel loro articolo pubblicato sulla rivista Nature Communications, il gruppo descrive lo sviluppo del proprio obiettivo e le sue prestazioni in maiali e conigli.

- Advertisement -

Il glaucoma è causato da una pressione all’interno di parti dell’occhio che porta al danno del nervo ottico e può provocare cecità parziale o completa. La malattia è stata storicamente difficile da trattare a causa di cambiamenti apparentemente casuali della pressione ocularei pazienti non possono sentire quando la pressione aumenta e quindi non sanno quando applicare i colliri.

 In questo nuovo sforzo, i ricercatori hanno sviluppato una lente a contatto in grado di monitorare continuamente la pressione nell’occhio e, quando vengono raggiunte determinate soglie, può dispensare automaticamente farmaci nella camera anteriore attraverso la barriera corneale, fornendo sollievo diretto e scongiurando i danni.

La lente è a doppio strato con una sacca d’aria tra gli strati. La sacca d’aria funge da parte di un sistema elettrico a sbalzo: la pressione dall’interno dell’occhio comprime la sacca d’aria, avvertendo i componenti elettronici della necessità di somministrare la Brimonidina, che viene spinta da una piccola corrente elettrica dalla parte inferiore della lente attraverso la cornea e negli occhi. Lo strato esterno è costituito da sei lastre di rame che fungono da attivatori disposte ad anello attorno alla pupilla.

Vedi anche:Glaucoma: vedere la luce alla fine del tunnel

- Advertisement -

Il design prevede piccoli moduli di Brimonidina lungo il bordo, disposti in modo da non ostacolare la vista. I ricercatori rivelano che la lente a contatto è minimamente invasiva e conferisce all’iride del paziente una tonalità dorata. Inoltre è wireless e priva di batteria e potrebbe essere plausibilmente utilizzata per trattare un’ampia varietà di condizioni oculari. Potrebbe anche essere abbinata a un’app per smartphone per fornire ai pazienti informazioni sulla salute dei loro occhi.

Finora i ricercatori hanno testato la loro lente su conigli e maiali e l’hanno trovata in grado di monitorare continuamente i cambiamenti della pressione oculare e di somministrare Brimonidina quando era necessario.

Fonte:Nature Communications

ULTIMI ARTICOLI

Il multivitaminico quotidiano può essere un’abitudine non necessaria

(Multivitaminico-Immagine Credit Public Domain). Una persona su tre ingurgita un multivitaminico ogni mattina, probabilmente con un sorso d'acqua. La verità su questa abitudine popolare può...

Alzheimer: come l’intestino contribuisce allo sviluppo

(Alzheimer-Immagine Credit Public Domain). La ricerca guidata dai Dott. Yuhai Zhao e Walter J Lukiw del LSU Health New Orleans Neuroscience Center e dei Dipartimenti...

COVID 19: terapia inalatoria blocca la replicazione virale

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori dell'Università della California, a Berkeley, hanno creato un nuovo terapeutico COVID-19 che potrebbe un giorno rendere il trattamento...

Asma: trovato un potenziale trattamento a lungo termine

(Asma-Immagine Credit Public Domain). Un possibile modo per affrontare una delle cause alla base dell'asma è stato sviluppato dai ricercatori dell'Aston University e dell'Imperial College...

Cancro al seno: un nuovo farmaco riduce le metastasi cerebrali

(Cancro al seno-Immagine:grafico a cascata delle risposte nei pazienti valutabili per la risposta in base ai criteri RANO-BM nello studio TUXEDO-1. Le barre blu illustrano...