Depressione, trovato nuovo bersaglio terapeutico

depressione

I ricercatori hanno trovato un bersaglio efficace nel cervello per la stimolazione elettrica per migliorare l’umore nelle persone che soffrono di depressione. Come riportato nella rivista Current Biology il 29 novembre, la stimolazione di una regione del cervello chiamata corteccia orbitofrontale laterale (OFC) ha prodotto un miglioramento acuto dell’umore nei pazienti che soffrivano di depressione all’inizio dello studio.

Questi effetti non sono stati osservati in pazienti senza sintomi di umore, suggerendo che la stimolazione cerebrale lavora per normalizzare l’attività nei circuiti neurali legati all’umore.

“La stimolazione ha indotto uno schema di attività nelle regioni cerebrali collegate all’ OFC che era simile ai modelli osservati quando i pazienti sperimentavano naturalmente stati d’animo positivi”, afferma Vikram Rao, dell’Università della California, a San Francisco. “I nostri risultati suggeriscono che l’OFC è un promettente nuovo target di stimolazione per il trattamento dei disturbi dell’umore”.

Vedi anche,Indizi sui cambiamenti cerebrali nella depressione.

Il team guidato da Rao e Kristin Sellers nel laboratorio di Edward Chang ha studiato 25 pazienti con epilessia con elettrodi posizionati nel cervello per ragioni mediche per individuare l’origine dei loro attacchi. Molti di questi pazienti hanno anche sofferto di depressione, che è spesso osservata nelle persone con epilessia. Con il consenso dei pazienti, il team di Chang ha approfittato di quegli elettrodi per fornire piccoli impulsi elettrici alle aree del cervello che si pensava fossero coinvolte nella regolazione dell’umore.

Precedenti studi hanno esplorato la stimolazione cerebrale profonda (DBS) per i disturbi dell’umore, ma il suo successo dipende in modo critico dalla selezione del bersaglio. Obiettivi in ​​altre aree legate all’umore profonde nel cervello non hanno sempre portato a miglioramenti affidabili.

VIDEO, Https://www.eurekalert.org/multimedia/pub/186705.php?from=413110

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno focalizzato la loro attenzione e la stimolazione elettrica sull’OFC che è un hub chiave per i circuiti relativi all’umore, ma è anche ampiamente considerata come una delle regioni del cervello meno conosciute.

“Sebbene l’OFC sia un obiettivo più superficiale, condivide ricche interconnessioni con diverse regioni del cervello coinvolte nell’elaborazione delle emozioni”, afferma Sellers. Ciò ha reso questa area del cervello relativamente piccola, un bersaglio attraente per la stimolazione terapeutica.

I ricercatori hanno utilizzato gli elettrodi impiantati per stimolare l’OFC e altre regioni del cervello. 

Tali studi hanno trovato che la stimolazione unilaterale dell’ OFC laterale produceva un miglioramento dello stato dell’umore dipendente dalla dose in soggetti con depressione basale da moderata a severa. I cambiamenti nell’attività cerebrale osservati dai ricercatori dopo la stimolazione assomigliano molto a quelli osservati quando le persone sono di buon umore.

Fonte, EUREKAlert

Altri articoli su depressione