Home Salute Biotecnologie e Genetica Come l'umore e lo stress riducono la durata della vita e causano...

Come l’umore e lo stress riducono la durata della vita e causano invecchiamento precoce

Uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry ha scoperto le basi genetiche di un fenomeno poco compreso: come umore e stress riducono la durata della vita e causano invecchiamento precoce.

Un team di ricercatori dell’Indiana University School of Medicine e dello Scripps Research Institute, ha realizzato un progetto per indagare le basi genetiche dell’ invecchiamento precoce in risposta a sollecitazioni e malattie psichiatriche.

Per la ricerca sono stati utilizzati partecipanti umani e Caenorhabditis elegans. i ricercatori sono riusciti ad identificare una serie di geni che sembrano controllare l’impatto delle risposte all’ umore e stress sulla longevità di un organismo. Un gene chiamato ANK3 è apparso di particolare importanza e sembra svolgere un ruolo chiave nel processo.

Il ruolo di ANK3

ANK3 codifica per una proteina chiamata ankiryn-G che è coinvolta in alcuni tipi di trasmissione sinaptica ed è stata precedentemente associata al disturbo bipolare, autismo e schizofrenia.

Questo gene è un ottimo candidato per scoprire il legame tra risposte emotive e invecchiamento precoce.

” Eravamo alla ricerca di geni che potevano essere l’interfaccia tra umore, stress e longevità. Abbiamo trovato una serie di geni coinvolti nei disturbi dell’umore e disturbi da stress che sembrano influenzare la longevità”, ha spiegato l’autore dello studio Dr. Alexander B.Niculescu.

I ricercatori hanno scoperto che i geni osservati, cambiano i loro tassi di espressione con l’età. Nell’esaminare i geni di persone che avevano manifestato significativi disturbi dell’umore o da stress, ad esempio, i ricercatori avevano scoperto che le persone che avevano commesso dei tentativi di suicidio, presentavano cambiamenti nell’espressione di questi geni. Questi stessi cambiamenti genetici sono normalmente associati a vita più breve e invecchiamento precoce.

In precedenza, una ricerca effettuata da uno dei co-autori dello studio, Dr. Michael Petranscheck, ha scoperto che C.elegnas è vissuto più a lungo quando è stato esposto a Mianserin, un antidepressivo. Questa scoperta ha agito come punto di partenza per il progetto corrente.

Lo stress, l’invecchiamento e i geni

Per esaminare il ruolo dei geni nei disturbi dell’umore, stress e durata della vita, il team ha avviato un programma completo di esperimenti:

La prossima domanda a cui i ricercatori cercheranno di rispondere è come questi geni possono influenzare la longevità. E’ stato dimostrato che la maggior parte dei geni che si sovrapponevano con la longevità modulata da stress e umore, sembravano essere coinvolti nella disfunzione mitocondriale. Questa relazione ha un senso: il legame tra la disfunzione mitocondriale e l’invecchiamento è una costante anche di altre ricerche.

Fonte: Nature

 


ULTIMI ARTICOLI

Iniziano le sperimentazioni per una nuova arma contro il Parkinson: la luce

Immagine:Alan Minson dice che i suoi sintomi di Parkinson sono migliorati dopo che ha iniziato a usare un "casco leggero" nel luglio 2019. Credito:RON...

Le diete vegetali ricche di carboidrati integrali possono migliorare la sensibilità all’insulina

Le diete vegetali ricche di carboidrati integrali possono migliorare la sensibilità all'insulina e altri indicatori di salute negli individui con diabete di tipo 1,...

Studio di fase 1 mostra un’incoraggiante attività anti-cancro di Sotorasib

Immagine: Public Domain. "Uno studio clinico di fase 1 in pazienti con tumori solidi avanzati pesantemente pretrattati, mostra un'attività anti-cancro incoraggiante di Sotorasib (AMG 510),...

Gli astrociti sono essenziali per la salute della barriera emato-encefalica

Immagine: Public Domain. Oltre a un guscio esterno resistente, il cervello ha difese interne, tra cui un potente scudo chiamato barriera emato-encefalica che difende le...

La vitamina E è necessaria per il corretto sviluppo del sistema nervoso

Immagine: Public Doimain. La ricerca dell'Oregon State University, che interessa anche le donne in età fertile, mostra che gli embrioni prodotti dal pesce zebra carente...