HomeMedicina AlternativaCome fermare le palpitazioni cardiache con rimedi naturali

Come fermare le palpitazioni cardiache con rimedi naturali

(Palpitazioni-Immagine Credit Public Domain).

Le palpitazioni cardiache possono causare la sensazione di un battito cardiaco accelerato. Possono anche presentarsi come la sensazione del cuore che salta un battito. Sebbene alcuni rimedi naturali possano aiutare a fermare le palpitazioni, potrebbe essere necessaria l’assistenza medica per sintomi frequenti o gravi.

Le palpitazioni cardiache possono verificarsi a causa di determinati fattori dello stile di vita. Meno comunemente, ne è responsabile una condizione medica sottostante.

- Advertisement -

Affrontare il fattore stile di vita o trattare la condizione sottostante può essere efficace nell’arrestare le palpitazioni cardiache.

 Rimedi naturali per alleviare le palpitazioni cardiache
Esegui tecniche di rilassamento

Lo stress può avere molti effetti negativi sulla salute di una persona. Può indurre palpitazioni o peggiorarle. Alcune persone potrebbero trovare utili le seguenti tecniche di rilassamento:

  • meditazione
  • respirazione profonda
  • scrivere sul diario
  • yoga
  • trascorrere del tempo all’aperto
  • esercizio
  • fare brevi pause dal lavoro o dalla scuola
  • utilizzare immagini guidate a cui accedere online
Ridurre o eliminare l’assunzione di stimolanti

Le palpitazioni cardiache possono diventare evidenti dopo l’uso di uno stimolante.

Gli stimolanti sono presenti in:

  • prodotti del tabacco
  • alcune droghe illegali
  • alcuni farmaci per il raffreddore e la tosse
  • bevande contenenti caffeina, come caffè, tè e bibite
  • soppressori dell’appetito
  • alcuni farmaci per la salute mentale
- Advertisement -

Tuttavia, non tutti gli stimolanti provocano palpitazioni.

Stimolare il nervo vago

Il nervo vago collega il cervello al cuore e stimolarlo può calmare le palpitazioni. Un individuo può stimolare il nervo vago:

  • trattenendo il respiro e spingendo verso il basso, come se avesse un movimento intestinale
  • mettendo del ghiaccio o un asciugamano freddo e umido sul viso per alcuni secondi
  • spruzzando acqua fredda sul viso
  • facendo una doccia fredda
  • massaggiando il collo

Prima di provare uno di questi metodi, è consigliabile consultare un medico, che può consigliare le tecniche più adatte e specifiche per ogni persona.

Mantieni gli elettroliti bilanciati

Gli elettroliti sono molecole caricate elettricamente che sono presenti in tutto il corpo e aiutano in molteplici funzioni. Ad esempio, svolgono un ruolo significativo nella regolazione della frequenza cardiaca.

Un individuo può aumentare il numero di elettroliti nel proprio corpo mangiando cibi ricchi di:

  • sodio
  • potassio
  • calcio
  • magnesio

Una dieta ben bilanciata di solito fornisce sodio sufficiente.

I seguenti alimenti hanno un alto contenuto di potassio:

  • patate
  • banane
  • avocado
  • spinaci

I latticini e le verdure a foglia verde scura sono ricchi di calcio. Verdurenoci e pesce contengono anche magnesio.

Alcune persone potrebbero voler ottenere questi nutrienti assumendo integratori. Consultare un medico prima di provare qualsiasi integratore, in particolare se si stanno assumendo anche farmaci da prescrizione.

Rimani idratato

Quando il corpo si disidrata , il cuore deve lavorare di più per far circolare il sangue e questo può causare palpitazioni cardiache.

I sintomi della disidratazione includono:

  • urina scura
  • aumento della frequenza cardiaca
  • bocca asciutta
  • sete
  • mal di testa
  • vertigini
  • pelle secca

Una persona dovrebbe considerare di bere un bicchiere pieno d’acqua se nota uno di questi sintomi.

Vedi anche:Le palpitazioni possono essere predittive di future fibrillazioni atriali

Evitare l’uso eccessivo di alcol

L’alcol è un sedativo, quindi in genere non aumenta la frequenza cardiaca.

Sebbene bere con moderazione non sia necessariamente problematico, alcune ricerche indicano che anche bere 1,2 bevande alcoliche al giorno può aumentare il rischio di sviluppare fibrillazione atriale. Le palpitazioni cardiache sono solo un sintomo di questa condizione.

Fare esercizio regolarmente

L’esercizio fisico può migliorare la salute cardiovascolare generale e aiutare a ripristinare il ritmo naturale del cuore. Può anche aiutare a ridurre lo stress e l’ansia.

L’esercizio cardiovascolare aiuta a rafforzare il cuore e può prevenire o ridurre le palpitazioni.

Le forme benefiche di esercizio includono:

  • camminata svelta
  • jogging
  • bicicletta
  • nuoto

Tuttavia, l’esercizio fisico può provocare palpitazioni in alcune persone ed è importante identificare ed evitare tipi di esercizio potenzialmente problematici.

Chiunque abbia intenzione di iniziare un nuovo regime di esercizi dovrebbe prima discutere i propri piani con un medico.

Trattamenti aggiuntivi

Il trattamento per le palpitazioni cardiache dipenderà dalla causa. Se non ci sono condizioni mediche di base, un medico può cercare di rassicurare un individuo che le palpitazioni non sono dannose.

Se le contrazioni ventricolari premature causano palpitazioni frequenti, ovvero quelle che si verificano più di 10.000 volte in 24 ore o rappresentano più del 10% di tutti i battiti cardiaci: un medico può raccomandare un trattamento. Può prescrivere farmaci chiamati beta-bloccanti o calcio-antagonisti.

Se i farmaci non fermano le palpitazioni frequenti, un medico può suggerire l‘ablazione con catetere. Ciò comporta l’inserimento di un tubo sottile attraverso un vaso sanguigno fino al cuore.

Altri possibili trattamenti includono:

  • chirurgia
  • un pacemaker
  • cambiare i farmaci che potrebbero causare palpitazioni
Quando parlare con un medico

Una persona dovrebbe consultare un medico se soffre di palpitazioni cardiache che tendono a durare più a lungo di pochi secondi.

Il medico può determinare se una condizione sottostante sta causando le palpitazioni.

Esempi di queste condizioni includono:

  • cardiopatia
  • problemi alla tiroide
  • ansia
  • condizioni cardiache strutturali o elettriche
  • un ritmo cardiaco anormale, noto come aritmia o come la fibrillazione atriale
  • anemia significativa
  • insufficienza cardiaca, in rari casi

Inoltre, una persona che ha avuto un infarto può avere maggiori probabilità di sviluppare palpitazioni.

Fontge:MNT

ULTIMI ARTICOLI

Infezioni batteriche e ferite della pelle: nuovo approccio per il trattamento

(Infezioni batteriche-Immagine: ferita vascolarizzata al microscopio. Credito: Rachel Kratofil). I ricercatori dell'Università di Calgary hanno identificato un nuovo approccio promettente per il trattamento delle infezioni batteriche...

Januvia farmaco per il diabete può contenere tracce di cancerogeno

(Januvia-Immagine Credit Medicalxpress). "Il popolare farmaco per il diabete Januvia può contenere tracce di un probabile cancerogeno, ma i pazienti dovrebbero continuare a usare il...

Cuffia dei rotatori: potenziale trattamento rivoluzionario per la rigenerazione

(Cuffia dei rotatori/Studio-Immagine:Dr. Cato T. Laurencin-Credito UCNN). Un nuovo modo per rigenerare i muscoli potrebbe aiutare a riparare la cuffia dei rotatori nelle spalle danneggiate...

Acufene: svolta nella ricerca di una cura

(Acufene-Immagine Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico). Dopo 20 anni alla ricerca di una cura per l'acufene, i ricercatori dell'UDniversità di Auckland sono entusiasti dei "risultati...

Alimenti fermentati: 4 motivi per cui dovresti mangiarli

(Alimenti fermentati-Immagine Credit Public Domain). Gli alimenti fermentati hanno subito il processo naturale di essere fermentati da batteri, funghi o lieviti benefici. In questo processo,...