HomeAlimentazione & BenessereAvena: come aiuta a ridurre il colesterolo

Avena: come aiuta a ridurre il colesterolo

Gli scienziati hanno scoperto come l’avena aiuta a ridurre il colesterolo. Una nuova ricerca dell’Università del Queensland ha mostrato come i cereali sani possono aiutare a prevenire le malattie cardiache.

La semplice idea alla base di questa scoperta è che alcuni cereali sani, ad esempio l’avena, possono aiutare a ridurre la quantità di colesterolo nel flusso sanguigno. Questo è noto da molto tempo, motivo per cui alcuni cereali sono pubblicizzati come salutari. È importante notare che si tratta solo di cereali naturali, senza zuccheri aggiunti e aromi. Tuttavia, gli scienziati non conoscevano il meccanismo alla base di questi benefici e non potevano replicarlo su richiesta in altri cereali e altri alimenti non così sani. Ora pensano di poter trovare nuovi modi per aumentare le proprietà anti-colesterolo di altri cereali, compreso il frumento.

Vedi anche:Fibre da avena e segale riducono l’infiammazione epatica e favoriscono la perdita di peso

- Advertisement -

Il segreto sta nella sana fibra solubile, chiamata beta glucani, presente naturalmente nelle pareti cellulari di alcune piante. Gli scienziati sapevano che i beta glucani avevano un ruolo importante nella riduzione del colesterolo, ma non sapevano come. Questa nuova ricerca ha messo in discussione l’idea che i beta glucani raccolgano la bile, impedendone l’assorbimento nell’intestino tenue. Gli scienziati hanno scoperto che i beta glucani in realtà riducono la quantità di bile circolante, che viene secreta durante la digestione, invece di trattenerla. Il Dottor Purnima Gunness, ricercatore capo dello studio, ha dichiarato: “Non siamo ancora del tutto sicuri del perché, ma in presenza di beta glucano c’è molto meno bile in circolazione. Ciò significa che i grassi, che la bile aiuta a scomporre, non vengono digeriti così rapidamente o completamente”.

Uno dei fattori chiave negli sforzi per ridurre il colesterolo nel sangue è l’assorbimento più basso o più lento dei grassi. Ciò significa che il grasso viene rimosso con altri rifiuti. Lo stress sul cuore è ridotto e questo aiuta a prevenire le malattie cardiache o persino l’ictus. Ora gli scienziati cercheranno di trovare altre fibre nelle pareti delle cellule vegetali che potrebbero avere un impatto positivo sui livelli di colesterolo.

Una sana colazione è molto importante per il nostro benessere. L’avena aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel flusso sanguigno e ci fornisce minerali ed energia importanti per affrontare la nostra giornata.

Fonte: uq.edu.au

ULTIMI ARTICOLI

Il multivitaminico quotidiano può essere un’abitudine non necessaria

(Multivitaminico-Immagine Credit Public Domain). Una persona su tre ingurgita un multivitaminico ogni mattina, probabilmente con un sorso d'acqua. La verità su questa abitudine popolare può...

Alzheimer: come l’intestino contribuisce allo sviluppo

(Alzheimer-Immagine Credit Public Domain). La ricerca guidata dai Dott. Yuhai Zhao e Walter J Lukiw del LSU Health New Orleans Neuroscience Center e dei Dipartimenti...

COVID 19: terapia inalatoria blocca la replicazione virale

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori dell'Università della California, a Berkeley, hanno creato un nuovo terapeutico COVID-19 che potrebbe un giorno rendere il trattamento...

Asma: trovato un potenziale trattamento a lungo termine

(Asma-Immagine Credit Public Domain). Un possibile modo per affrontare una delle cause alla base dell'asma è stato sviluppato dai ricercatori dell'Aston University e dell'Imperial College...

Cancro al seno: un nuovo farmaco riduce le metastasi cerebrali

(Cancro al seno-Immagine:grafico a cascata delle risposte nei pazienti valutabili per la risposta in base ai criteri RANO-BM nello studio TUXEDO-1. Le barre blu illustrano...