Osteoartrite del ginocchio: inibitore Wnt allevia il dolore, migliora la funzione articolare e la perdita di cartilagine

osteoartrite del ginocchio

L’iniezione di un farmaco inibitore della via di segnale Wnt allevia il dolore, migliorare la funzione articolare e ha anche rallentato o invertito la perdita di cartilagine nei pazienti con osteoartrite del ginocchio, secondo i risultati di una nuova ricerca presentata questa settimana all’ Annual Meeting 2016 ACR / ARHP a Washington .

L’osteoartrite  è la malattia articolare più comune che colpisce le persone di mezza età e anziani. Essa è caratterizzata da un danno progressivo alla cartilagine articolare, un tessuto elastico, notevolmente resistente alla pressione e alla trazione (un connettivo specializzato con funzione di sostegno), che riveste le estremità delle ossa articolari proteggendole dall’attrito. La sua funzione è simile a quella di un cuscinetto ammortizzatore che con la sua azione salvaguardia i normali rapporti articolari e permette il movimento.

( Vedi anche: Osteoartrite del ginocchio: cellule stromali autologhe possono ridurre il dolore e l’infiammazione).

” Esistono terapie per il dolore da osteopartrite e per migliorare la funzione articolare, ma hanno un’efficacia limitata”, ha detto Yusuf Yazici, Chief Medical Officer della Samumed, LLC, biotech a San Diego, in California, che ha condotto una ricerca sui nuovi inibitori della via di segnale Wnt. Recenti ricerche hanno dimostrato che la via di segnale Wnt svolge un ruolo nella formazione dei tessuti articolari e suggeriscono che un percorso Wnt alterato è associato a perdita della cartilagine.

“L’artrosi è una malattia debilitante che colpisce quasi 30 milioni di persone nei soli Stati Uniti”, ha detto il Dr. Yazici, il cui obiettivo è ” lo sviluppo di un trattamento che riduca la perdita di cartilagine e possa trattare in modo sicuro i segni ed i sintomi di questa significativa popolazione di pazienti”.

In uno studio multicentrico, randomizzato e controllato, i ricercatori hanno misurato l’impatto di una singola iniezione intra-articolare di SM04690, un inibitore della via di segnale Wnt, sul dolore e sulla funzione articolare in 61 pazienti affetti da moderata a grave osteartrite del ginocchio. L’efficacia del farmaco è stata verficata dall’ Outcomes Measures in Rheumatology (OMERACT), una scala di valutazione degli esiti dell’osteoartrite.

“I risultati hanno dimostrato che rispetto al placebo, SM04690 ha un effetto potenzialmente terapeutico sul dolore al ginocchio nell’osteoartrite e migliora la  la funzionalità articolare”, ha detto il Dr. Yazici.

I ricercatori hanno anche esplorato la potenziale efficacia degli inibitori Wnt sul restringimento dello spazio articolare e perdita della cartilagine, due segni di peggioramento dell’artrite. ” La nostra terapia ha il potenziale di ridurre non solo il dolore e migliorare la funzione articolare nei pazienti con gonartrosi, ma anche di fermare o invertire i processi che guidano la progressione della malattia”, ha aggiunto il Dr. Yazici .

Infatti i risultati dello studio, suggeriscono che il trattamento con SM04690 ha conservato o aumentato la larghezza dello spazio articolare, rispetto al placebo.

“SM04690 ha un nuovo meccanismo d’azione, ed i risultati finora raggiunti, suggeriscono che è sicuro e ha il potenziale di modificare veramente la malattia, dopo una singola iniezione,” ha detto il ricercatore. ” Radiografie eseguite al basale e dopo 24 settimane dopo l’iniezione, hanno dimostrato che l’ampiezza media dello spazio articolare è stata conservata con una sola dose di SM04690 ed è anche aumentata dopo il tratamento con un’altra dose”.

I ricercatori stanno ora conducendo uno studio di Fase II su pazienti con moderata a grave osteoartrite del ginocchio per valutare ulteriormente la sicurezza e l’efficacia degli inibitori della via di segnale Wnt.

” Ci auguriamo che SM04690 continuerà a mostrare sicurezza ed efficacia per offrire una nuova opzione di trattamento ai numerosi pazienti affetti da osteoartrite del  ginocchio”, ha concluso il ricercatore.

Fonte: Eurekalert

Altri articoli su osteoartrite del ginocchio