HomeSaluteSessualitàVedere blu: disturbi visivi negli utenti del Viagra

Vedere blu: disturbi visivi negli utenti del Viagra

Il Sildenafil, noto come Viagra, è comunemente usato per trattare la disfunzione erettile ed è generalmente considerato sicuro con effetti collaterali limitati.

Tuttavia, un recente studio pubblicato su Frontiers in Neurology ha evidenziato il rischio di effetti collaterali visivi persistenti, come la sensibilità alla luce e la compromissione della visione dei colori, negli uomini che hanno assunto la più alta dose raccomandata di Viagra. Mentre questi effetti sembrano essere rari, la ricerca suggerisce che i neofiti del Viagra dovrebbero iniziare con una dose più bassa prima di aumentarla, se necessario.

La disfunzione erettile può avere conseguenze psicologiche significative per gli uomini che ne sono affetti e può rendere difficile le relazioni sessuali soddisfacenti. Il Viagra è  disponibile dal 1998 come trattamento per la disfunzione erettile. Presto è diventato il farmaco più venduto nella storia, dimostrando la fenomenale richiesta di trattamenti che migliorano le prestazioni sessuali.

- Advertisement -

Originariamente sviluppato come trattamento per l’ipertensione, il farmaco dilata i vasi sanguigni e rilassa la muscolatura liscia del pene, facilitando il raggiungimento e il mantenimento dell’erezione. Gli effetti del farmaco durano normalmente 3-5 ore e sebbene occasionalmente si verifichino effetti collaterali come mal di testa e visione offuscata, di solito questi effetti scompaiono relativamente rapidamente. Tuttavia, il Dr. Cüneyt Karaarslan dell’Ospedale Dünyagöz Adana in Turchia, ha notato in un nuovo studio che ha coinvolto 17 persone, che alcuni pazienti che hanno assunto il Viagra hanno sofferto di numerosi disturbi visivi, tra cui pupille anormalmente dilatate, visione offuscata, sensibilità alla luce e disturbi della visione dei colori, che includevano una visione di colore blu intenso con daltonismo rosso / verde. Tutti e 17 i pazienti avevano assunto il Viagra per la prima volta e tutti avevano assunto la dose massima raccomandata di 100 mg. A nessuno degli uomini era stato prescritto il farmaco. Gli effetti collaterali visivi sono iniziati dopo che il farmaco ha avuto effetto ed erano ancora presenti quando gli uomini sono arrivati ​​alla clinica 24-48 ore dopo. I medici della clinica hanno condotto vari test oculistici e monitorato i pazienti nel tempo per vedere come si sono sviluppati i loro sintomi. Fortunatamente, in tutti i 17 pazienti i sintomi si erano risolti entro 21 giorni dopo, ma questa è stata senza dubbio un’esperienza spiacevole per gli uomini coinvolti.

“Molti uomini usano farmaci per migliorare le loro prestazioni sessuali senza prescrizione medica”, ha detto  Karaarslan. “Per la stragrande maggioranza degli uomini, eventuali effetti collaterali sono temporanei e lievi. Tuttavia, ho voluto sottolineare che i problemi persistenti di vista  possono interessare un piccolo numero di utenti”.

Perché questi uomini erano sensibili a tali effetti collaterali di lunga durata?

Potrebbe essere che un piccolo sottogruppo della popolazione non scomponga il Viagra e lo elimini dal corpo in modo efficiente, portando a concentrazioni molto elevate nel sangue rispetto alla maggior parte degli utenti. Questi uomini hanno anche assunto la massima dose raccomandata di Viagra alla prima assunzione del farmaco. Iniziare con una dose più bassa può comportare effetti collaterali meno gravi. Inoltre, assumere il farmaco sotto controllo medico avrebbe probabilmente significato che gli uomini non avrebbero usato una dose così elevata alla loro prima volta.

- Advertisement -

Se stai lottando con la disfunzione erettile, dovresti essere preoccupato di assumere il Viagra?

In breve, no. Tali effetti collaterali persistenti sembrano essere molto rari. Tuttavia, è sempre consigliabile consultare il proprio medico prima di assumere il Viagra, potrebbe essere meglio non iniziare con la dose più alta e, nel caso in cui si sia particolarmente sensibili, considerare di usare il farmaco sotto controllo medico.

“Sebbene questi farmaci, se usati sotto il controllo dei medici e alle dosi consigliate, forniscano un supporto sessuale e mentale molto importante, dosi incontrollate e inadeguate non devono essere utilizzate o ripetute”, ha affermato Karaarslan.

Fonte, Frontiers in Neurology

ULTIMI ARTICOLI

Vaccini COVID 19: rivelata nuova potente ricetta

(Vaccini COVID 19-Immagine Credit Public Domain). Gli scienziati del NEIDL, del Broad Institute, affermano che i vaccini COVID 19 di prossima generazione potrebbero stimolare un...

Dallo studio dei prioni nuova comprensione dell’Alzheimer

(Prioni-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Case Western Reserve University che studiano i prioni, proteine ​​mal ripiegate che causano malattie letali incurabili, hanno identificato...

Cancro del colon-retto e carne rossa: trovati i legami biologici

Mangiare meno carne rossa è un consiglio medico standard per prevenire il cancro del colon-retto, ma il modo in cui provoca la mutazione delle...

“L’effetto Mozart” ha dimostrato di ridurre l’attività cerebrale epilettica

(Effetto Mozart-Immagine Credit Public Domain). La musica di Mozart ha dimostrato di avere un effetto antiepilettico sul cervello e può essere un possibile trattamento per...

IBS: identificabile endoscopicamente dai biofilm della mucosa

(IBS-Immagine Credit Public Domain). Una donna su sei e un uomo su dodici in Austria soffre di una qualche forma di IBS, quindi circa un...