Un batterio guida attivamente la crescita del cancro del colon-retto

cancro del colon retto

Immagine: Streptococcus gallolyticus in tessuto umano di cancro del colon-retto.Credito: Kumar R, et al. (2017).

Una sottospecie del batterio Streptococcus gallolyticus sembra promuovere attivamente lo sviluppo del cancro del colon-retto, secondo una nuova ricerca pubblicata in PLOS Pathogens.

Gli scienziati sanno da tempo che le persone infettate dal batterio S. gallolyticus hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro del colon-retto (CRC). Tuttavia, non è noto se il batterio promuove attivamente il cancro del colon-retto o se semplicemente cresce comodamente nell’ambiente fornito dalle cellule tumorali.

( Vedi anche:I batteri intestinali mediano il collegamento tra dieta e cancro del colon-retto).

Per studiare il ruolo preciso dello Streptococcus gallolyticus nel cancro del colon,  Ritesh Kumar del Texas A & M Health Science Center e suoi colleghi, hanno eseguito numerosi esperimenti utilizzando colture di cellule umane e di topi con cancro del colon-retto e tessuti da tumori umani.

Gli esperimenti in cui le cellule del cancro e il batterio sono cresciuti insieme hanno dimostrato che il batterio promuove la proliferazione delle cellule del cancro del colon-retto e che questo effetto dipende da quale fase di crescita i batteri Streptococcus gallolyticus  sono presenti. La proliferazione delle cellule del cancro si è verificata solo quando i batteri e le cellule del cancro  erano in diretto contatto tra loro: le sostanze secrete dalle cellule batteriche non hanno guidato la proliferazione da sole.

I ricercatori hanno anche esplorato gli effetti del batterio su una proteina umana nota come β-catenina, che svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del cancro del colon-retto e hanno trovato che il batterio non ha promosso la proliferazione nelle cellule del cancro in cui la produzione o l’attività di β-catenina erano state deliberatamente ridotte, suggerendo che il batterio conduce la proliferazione attraverso il percorso di segnalazione delle cellule β-catenina.

Nei topi con cancro del colon-retto, quelli infettati dal batterio hanno sviluppato più tumori e avevano una maggiore produzione di β-catenina (così come altri segni di gravità del cancro ) rispetto ai topi infettati con un diverso tipo di batteri come controllo.

I ricercatori hanno inoltre analizzato i campioni di tessuto normale e tumorale provenienti da più di 100 pazienti con cancro del colon e hanno scoperto che la maggior parte erano stati infettati da Streptococcus gallolyticus.

Nel complesso, questi risultati suggeriscono fortemente che lo Streptococcus gallolyticus svolge un ruolo attivo nello sviluppo del cancro del colon-retto nell’uomo. In futuro, i precisi meccanismi della sua attività di promozione del tumore potranno essere sfruttati per sviluppare nuove strategie per la diagnosi, prevenzione e il trattamento di questo tipo di cancro.

Fonte: PLOS Pathogens

Altri articoli su cancro del colon retto