Home Salute Polmoni Svapo: olio solidificato trovato nei polmoni di un adolescente

Svapo: olio solidificato trovato nei polmoni di un adolescente

Lo svapo è stato legato a molti casi di grave malattia polmonare e alcuni dei casi sospetti sono deceduti. Medici ed esperti di salute stanno cercando la causa esatta della malattia e ora sono emerse nuove scoperte che  suggeriscono che lo svapo potrebbe portare a depositi di quello che sembra olio nei polmoni.

In un adolescente della Pennsylvania di 19 anni che ha usato lo svapo per quasi due anni, i sintomi della grave malattia polmonare sono iniziati quando ha iniziato a lottare per respirare e sentirsi male. Inizialmente, il medico ha diagnosticato ad Anthony Mayo la bronchite. E’ stato mandato a casa, ma le sue condizioni non miglioravano.

In effetti, Anthony si è sentito peggio ed è tornato in Ospedale dopo alcuni giorni. I medici lo hanno ammesso nel reparto di terapia intensiva (ICU) perché le sue condizioni sono peggiorate drasticamente.

L‘adolescente ora sta combattendo per la sua vita a causa del danno ai suoi polmoni causato dallo svapo. I suoi polmoni sono così danneggiati dallo svapo che sono quasi bloccati con oli di svapo solidificati, che i medici hanno confrontato con grasso di pancetta indurito.

Oli solidificati nei polmoni

Quando Anthony è stato ammesso in terapia intensiva della Millcreek Community, i medici hanno eseguito una serie di esami per determinare la causa della sua misteriosa malattia. Hanno scoperto che entrambi i suoi polmoni erano congestionati e che i suoi livelli di ossigeno si stavano rapidamente esaurendo.

“Il polmone sinistro è circa l’80% congestionato e il destro è circa il 50%, il livello di O2 era 37! Secondo il medico, questo paziente mostra aree che si sono sostanzialmente solidificate con oli simili a grasso di pancetta. Il medico ha affermato di aver visto persone morte con un livello di O2 più elevato “, riferiscono i medici.

Vedi anche,  Cellule immunitarie piene di grasso trovate nelle vittime della malattia da svapo.

Tanya Marie, la madre del ragazzo, ha pubblicato la triste vicenda che ha colpito suo figlio su Facebook.

I medici hanno affermato che il caso di Anthony deve essere segnalato alla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti e che l’olio dello svapo o il prodotto chimico che stava usando sono stati inviati per i test. Il suo caso è il primo in Pennsylvania, e ora i medici hanno affermato che ha i polmoni di un fumatore pesante di 70 anni.

Così i medici hanno descritto cosa è accaduto ai polmoni di Antony:

“Immagina di cucinare la pancetta sul fornello. Ha un profumo delizioso. Ha un sapore meraviglioso. Quando hai finito di cucinare, alla fine devi pulire. Bene, quando decidi di ripulire, c’è del grasso di pancetta bianca dappertutto, anche oltre i fornelli. Bene, questo olio aromatizzato nei vaporizzatori è il grasso della tua pancetta. I polmoni sono la tua cucina. Sfortunatamente, non puoi semplicemente entrare e cancellare tutto. Questo olio si accumula fino a quando non soffoca il flusso d’aria ”.

Al momento, Anthony è ancora confinato in terapia intensiva, ma ha progressivamente mostrato progressi. Non è ancora chiaro, tuttavia, se si riprenderà completamente e per quanto tempo rimarrà in ospedale.

Numero crescente di casi gravi di malattia polmonare correlati allo svapo

Da agosto, molti medici hanno riportato casi di misteriosa malattia polmonare. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti stanno indagando su un focolaio multi-stato di danno polmonare collegato all’uso di prodotti di sigaretta elettronica.

Attualmente, ci sono 530 casi di lesioni polmonari in 38 stati e in un territorio del paese. In sei Stati, ci sono stati otto morti. Tutti i casi segnalati avevano una storia di svapo o uso di sigarette elettroniche.

Molte persone usano le sigarette elettroniche in sostituzione del fumo di sigaretta. Tuttavia, lo svapo è diventato estremamente popolare tra gli adolescenti. Circa il 3,7% degli adulti ha usato sigarette elettroniche ogni giorno o alcuni giorni.

Il CDC raccomanda alle persone di astenersi dall’utilizzare una sigaretta elettronica o prodotti per lo svapo. I giovani e gli adolescenti non devono utilizzare il dispositivo a causa dei rischi associati al suo utilizzo. Inoltre, il CDC raccomanda agli utenti di segnalare i propri sintomi non appena compaiono. Questi includono la difficoltà di respirazione, dolore toracico, tosse o respiro corto. In alcuni casi, i pazienti hanno manifestato nausea, vomito, febbre, diarrea e perdita di peso.

Fonte, NewsMedical


ULTIMI ARTICOLI

Nuova opzione di trattamento di prima linea per il cancro metastatico del rene

Immagine: Public Domain. I risultati dello studio di fase 3 CheckMate 9ER hanno fornito una nuova opzione di trattamento di prima linea per i pazienti...

La maggior parte delle mascherine fatte in casa stanno facendo un ottimo lavoro

Gli studi indicano che le mascherine fatte in casa aiutano a combattere la diffusione COVID-19 se combinate con il frequente lavaggio delle mani e...

L’OMS approva il protocollo per sperimentazioni cliniche di fase III di fitoterapia per COVID-19

Immagine: Credito: Pixabay / CC0 Public Domain. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato sabato un protocollo per testare i medicinali erboristici africani come potenziali trattamenti...

Blocco anticorpale efficace nel trattamento della COVID-19 grave

Immagine: Public Domain. Mentre i paesi di tutto il mondo si affrettano a sviluppare un vaccino per SARS-CoV-2, il virus responsabile della COVID-19, i ricercatori...

La cannabis medica può ridurre gli effetti collaterali della chemioterapia

Immagine:Public Domain. Gli scienziati in Australia hanno scoperto che i malati di cancro potrebbero trarre beneficio dalla cannabis medica. Scienziati dell'Università di Sydney e del Centro...