Sta emergendo un nuovo inquietante modello di tumore nei giovani adulti

Immagine: Public Domain.

Negli ultimi decenni, sono stati compiuti grandi progressi nella lotta contro il cancro. Tuttavia, sta emergendo un nuovo inquietante modello nei giovani adulti: più giovane è la generazione, maggiore è il rischio di sviluppare alcuni tumori, in particolare i tumori legati all’obesità come il tumore del colon e del pancreas. Numerosi tumori sono associati al peso corporeo in eccesso e l’aumento dell’obesità in età più giovane significa un’esposizione a vita più lunga agli effetti metabolici negativi dell’obesità.

I ricercatori dell’American Cancer Society hanno raccolto dati da 25 registri oncologici statali per persone di età compresa tra 25 e 84 anni con diagnosi di tumore dal 1995 al 2014. Durante questo periodo, i tassi di incidenza di 6 su 12 tumori correlati all’obesità – mieloma multiplo, colorettale, uterino, cistifellea, renale e pancreatico – è aumentato significativamente nella fascia di età più giovane di 25-49 anni (con gli aumenti più netti delle età progressivamente più giovani). Sebbene l’incidenza di questi tumori sia aumentata anche nei gruppi di età più avanzata, il tasso di aumento era molto più piccolo.

Vedi anche: Obesità: rivelati componenti essenziali della restrizione dietetica

È interessante notare che l’incidenza della maggior parte degli altri tipi di cancro non correlati all’obesità non è aumentata nella fascia di età più giovane, con alcuni decrementi come i tumori correlati al fumo come il cancro ai polmoni. Gli autori hanno osservato che l’aumento dei tumori correlati all’obesità si è verificato in tandem con un aumento dei tassi di obesità nei giovani. Tra il 1980 e il 2014, la prevalenza di sovrappeso / obesità nei bambini e negli adolescenti statunitensi è aumentata di oltre il 100%.

“I risultati dello studio dell’American Cancer Society sono allarmanti, sebbene non del tutto sorprendenti, dato che l’obesità è associata ad almeno una dozzina di tipi di tumori”, ha affermato il Dott. Ed Giovannucci, Professore nei dipartimenti di nutrizione ed epidemiologia della Harvard Chan School, che non è stato coinvolto nello studio. “Sospettavamo che i recenti aumenti dei tassi di obesità nei bambini e negli adolescenti potessero influenzare i tassi di questi tumori, ma non avevamo dati chiari fino a questo studio. Sembra che almeno 6 di questi tumori correlati all’obesità abbiano mostrato recenti aumenti del carcinoma a esordio giovanile, che è in parallelo con l’aumento dei tassi di obesità. Sfortunatamente, questo ha contrastato alcuni dei progressi che abbiamo fatto attraverso tassi più bassi di fumo, screening e miglioramento del trattamento “.
La prevenzione e il controllo dell’obesità rimangono un problema urgente per la salute pubblica, che richiede un’azione individuale e sociale. I tumori correlati all’obesità che emergono negli adulti più giovani aumenteranno il carico di malattia solo con l’età e corrono il rischio di sviluppare altre condizioni correlate al peso come diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e osteoartrosi.