HomeSaluteTumoriScoperti quattro sottotipi di cancro dello stomaco

Scoperti quattro sottotipi di cancro dello stomaco

Gli scienziati hanno scoperto quattro sottotipi molecolari distinti di cancro dello stomaco, noto anche come cancro gastrico o adenocarcinoma gastrico.
La  scoperta cambierà il modo di vedere il cancro dello stomaco, consentendo trattamenti su misura ai singoli pazienti, in base alle caratteristiche genetiche specifiche dei loro tumori.

I ricercatori, che hanno segnalato i loro risultati sulla rivista Nature, sono membri del The Cancer Genome Atlas (TCGA), un gruppo di scienziati negli Stati Uniti che si è formato nel 2005 e sta caratterizzando i genomi di oltre 30 tipi di cancro.

Il cancro dello stomaco è una delle principali cause di decessi per cancro in tutto il mondo. Le stime indicano circa 723.000 persone muoiono di questa malattia ogni anno. Negli Stati Uniti, l’ American Cancer Society stima che nel 2014, circa 22.220 persone saranno diagnosticate con la malattia e circa 10.990 moriranno.

Nuovo sistema basato su caratteristiche molecolari piuttosto che caratteristiche di cellule e tessuti nel cancro dello stomaco

L’attuale sistema di classificazione del cancro dello stomaco distingue due gruppi. Il sistema utilizza principalmente variazioni di cellule e tessuti per questa distinzione. I ricercatori fanno notare che non è facile classificare il cancro gastrico tramite questo sistema perché le cellule tumorali possono variare notevolmente sotto il microscopio, anche quando sono dello stesso tumore .

- Advertisement -

Adam Bass, professore assistente presso il Dipartimento di Medicina alla Harvard Medical School, Boston, MA, è stato uno dei ricercatori coinvolti nello studio. Egli spiega il vantaggio del nuovo sistema di classificazione:

“Un progresso fondamentale con questo progetto è che abbiamo identificato e sviluppato un sistema di classificazione molto più utile per trovare gruppi di cancro gastrico che hanno caratteristiche molecolari distinte e, allo stesso tempo, abbiamo anche individuato gli obiettivi chiave da perseguire in diversi gruppi di pazienti”.

“Questo fornirà una solida base per la categorizzazione della malattia e per farlo sviluppare test clinici basati su alcune delle alterazioni molecolari critiche che guidano diverse classi di tumori”, aggiunge.

Nello studio, il Prof. Bass e colleghi hanno effettuato analisi statistiche complesse di caratteristiche molecolari da 295 tumori. Le analisi hanno utilizzato sei tipi di dati genetici, compreso il sequenziamento del DNA, sequenziamento RNA e saggi proteici.

Quattro sottogruppi di cancro allo stomaco

- Advertisement -

I  ricercatori hanno concluso che ci sono quattro sottogruppi di cancro allo stomaco:

  • tipo 1, che rappresentano il 9% dei tumori analizzati, erano positivi al virus di Epstein-Barr (EBV) e avevano diverse altre caratteristiche molecolari in comune.
  • Tipo 2 che rappresentano il 22% dei tumori, hanno mostrato elevato livello di “instabilità microsatellite” o MSI, dove le mutazioni tendono ad accumularsi in sequenze ripetute di DNA.
  • Tipo 3 che rappresentano il 20% dei tumori  sono stati classificati come genomically stabile perché hanno mostrato un basso livello di alterazioni somatiche del numero di copie (SCNAs) – che può derivare dalla duplicazione o dalla soppressione di sezioni del genoma.
  • Tipo 4  che rappresentano il 50% dei tumori sono stati classificati come cromosomicamente instabile, poiché mostravano un elevato livello di SCNAs.
Attraverso la loro ricerca, il team ha identificato quattro sottotipi molecolari di cancro dello stomaco che potrebbero consentire un trattamento su misura per i singoli pazienti, in base alle caratteristiche genetiche specifiche dei loro tumori.

I ricercatori erano particolarmente interessati al gruppo che è risultato positivo ad EBV, che negli Stati Uniti è il più diffuso. Conosciuto come la causa della mononucleosi infettiva o febbre ghiandolare, EBV è anche ritenuto responsabile di alcuni tipi di cancro, tra cui il carcinoma nasofaringeo, un tipo di cancro della testa e del collo e alcuni tipi di linfoma .

EBV è stato trovato in una piccola minoranza di tumori dello stomaco che esprimono anche geni di EBV nei loro tumori. Ma questo studio collega EBV anche ai tumori gastrici e ad altre caratteristiche molecolari.

Per esempio, una delle caratteristiche molecolari trovate nei tumori EBV-positivo era la tendenza ad alti tassi di mutazioni geniche PIK3CA. Questo gene codifica per una proteina chiamata PI3-chinasi che è importante per la crescita e divisione cellulare e altre funzioni cellulari pertinenti al cancro.

Tale scoperta potrebbe indicare che i tumori dello stomaco positivi per EBV potrebbero rispondere agli inibitori PI3-chinasi. Questi farmaci sono attualmente nelle prime fasi di sperimentazione clinica negli Stati Uniti.

Il team ha anche fatto interessanti scoperte negli altri tre sottogruppi. Ad esempio, i tumori del sottotipo genomically stabile hanno mostrato frequenti mutazioni nel gene RHOA, la cui proteina interagisce con altre proteine ​​cellulari per aiutare le cellule a cambiare forma e migrare- questo può essere un elemento importante nella crescita del tumore.

Inoltre, i tipi di tumore cromosomicamente instabili hanno mostrato frequenti amplificazioni di geni che codificano per le proteine ​​recettoriali che sono collegate ad una crescita anormale delle cellule. Farmaci già in uso potrebbero frenare la loro attività, secondo i ricercatori.

Fonte

Comprehensive molecular characterization of gastric adenocarcinoma, The Cancer Genome Atlas Research Network, Nature, published online 23 July 2014, DOI: 10.1038/nature13480.

National Institutes of Health press release accessed 25 July 2014.

 

 

ULTIMI ARTICOLI

Melanoma: nuovo obiettivo farmacologico

(Melanoma-Immagine Credit Public Domain). L'ipossia o l'inadeguata ossigenazione di un tessuto, è una condizione che si verifica frequentemente in tutti i tumori solidi come il...

Biomolecole di grasso associate a vari tipi di cancro

Le biomolecole di grasso nel sangue, chiamate "lipidi sierici", sono mali necessari. Svolgono ruoli importanti nel metabolismo lipidico e sono parte integrante del normale funzionamento...

Le protesi mammarie influenzano il sistema immunitario

Immagine: un team guidato da ricercatori del MIT ha analizzato sistematicamente come la variazione della topografia superficiale trovata sulle protesi mammarie in silicone influenzi...

Esposizione agli inquinanti accelera l’invecchiamento

Ogni giorno, i nostri corpi affrontano un bombardamento di inquinanti: raggi UV, ozono, fumo di sigaretta, prodotti chimici industriali e altri pericoli. Questa esposizione...

Bere caffè associato a minor rischio di malattia del fegato

Bere caffè (macinato o istantaneo) o decaffeinato è associato a un rischio ridotto di sviluppare malattie epatiche croniche e condizioni epatiche correlate, secondo uno...