Home Salute Intestino e stomaco Reflusso gastroesofageo e dieta e stile di vita

Reflusso gastroesofageo e dieta e stile di vita

(Reflusso gastroesofageo-Immagine Credit Public Domain).

I risultati di uno degli studi più lunghi sulla salute delle donne, mostrano che cinque fattori di dieta e stile di vita, compreso l’esercizio fisico regolare, possono avere un impatto significativo sui sintomi del reflusso gastroesofageo (GERD) o del bruciore di stomaco. GERD è una condizione comune, che colpisce circa un terzo della popolazione statunitense; il sintomo principale è il bruciore di stomaco ed è spesso gestito con farmaci. Questo nuovo studio suggerisce, tuttavia, che seguire le linee guida sulla dieta e sullo stile di vita può ridurre i sintomi in modo sostanziale e potrebbe rendere non necessari farmaci per alcuni pazienti. 

Lo studio è stato pubblicato su JAMA Internal Medicine.

- Advertisement -

I cinque fattori includono peso normale, non fumare, attività fisica da moderata a vigorosa per almeno 30 minuti al giorno, limitare caffè, tè e bibite a due tazze al giorno e una dieta “prudente”.

Vedi anche:La chirurgia può trattare il reflusso gastroesofageo

“Questo studio fornisce la prova che i sintomi gastrointestinali comuni e debilitanti potrebbero essere ben controllati in molti casi con la sola modifica della dieta e dello stile di vita”, afferma Andrew T. Chan, MD, MPH, autore senior dello studio. “Dato che ci sono effetti a lungo termine del reflusso e persistenti preoccupazioni sugli effetti collaterali dei farmaci usati per curare la condizione, lo stile di vita dovrebbe essere considerato l’opzione migliore per controllare i sintomi”. Chan è un gastroenterologo, capo dell’Unità di epidemiologia clinica e traslazionale presso MGH e Professore di medicina presso la Harvard Medical School. L’autore principale dell’articolo è Raaj S. Mehta, MD, borsista di gastroenterologia presso MGH e Harvard Medical School.

Questo studio sulla salute è uno studio nazionale fondato nel 1989 i cui partecipanti restituiscono un questionario sanitario dettagliato due volte l’anno. È iniziato con 116.671 partecipanti e ha avuto un follow-up che supera il 90%. Questo studio ha incluso i dati di quasi 43.000 donne di età compresa tra 42 e 62 anni che sono state interrogate sui sintomi del reflusso gasgtroesofageo o bruciore di stomaco dal 2005 al 2017.

- Advertisement -

I ricercatori hanno creato un modello statistico che ha permesso loro di calcolare il “rischio attribuibile alla popolazione” per i sintomi di reflusso gastroesofageo associati a ciascuno dei cinque fattori di stile di vita anti-reflusso – in altre parole, hanno stimato la probabilità che ogni fattore di stile di vita possa ridurre il rischio di manifestare i sintomi. Hanno scoperto che seguire tutte queste linee guida potrebbe ridurre i sintomi di GERD in generale del 37%Più sono le linee guida specifiche seguite da una donna, minore è il suo rischio di sintomi. Tra le donne che usano comuni trattamenti per il bruciore di stomaco ( inibitori della pompa protonica e antagonisti del recettore H2), l’adesione alle linee guida ha anche ridotto i sintomi.

Eravamo particolarmente interessati all’efficacia dell’attività fisica”, dice Chan. “Questo è uno dei primi studi che ha dimostrato la sua efficacia nel controllo del GERD. Questo effetto potrebbe essere dovuto in parte all’effetto dell’esercizio sulla motilità del tratto digestivo. Essere fisicamente attivi può aiutare con l’eliminazione dell’acido gastrico che causa i sintomi del bruciore di stomaco“.

Fonte: JAMA Internal Medicine 

ULTIMI ARTICOLI

Microbo intestinale può promuovere il cancro al seno

(Cancro al seno-Immagine: coltura tridimensionale di cellule di cancro al seno umano, con DNA colorato in blu e una proteina nella membrana della superficie...

Virus letali:prodotti naturali che bloccano la diffusione

(Virus letali-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Scripps Institution of Oceanography e della Skaggs School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences dell'Università della California di...

COVID 19: identificata nuova causa di coaguli di sangue

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I coaguli di sangue continuano a devastare i pazienti con grave infezione da COVID-19 e un nuovo studio spiega cosa...

Lo zenzero contrasta alcume malattie autoimmuni

(Zenzero-Immagine Credit Public Domain). Lo zenzero è noto per avere effetti anti-infiammatori e antiossidanti che lo rendono un popolare rimedio naturale per il trattamento delle...

COVID 19: un vaccino italianio da biotech ReiThera

"L'Italia ha investito nella società locale di biotecnologie ReiThera per sostenere lo sviluppo del suo vaccino COVID-19", ha detto un alto funzionario martedì dopo...