HomeAlimentazione & BenesserePer un efficace mantenimento del peso, fai colazione e smetti di fare...

Per un efficace mantenimento del peso, fai colazione e smetti di fare spuntini a tarda notte

(Peso-Immagine:mangiare quando i livelli di attività sono elevati migliora l’ossidazione dei lipidi, riducendo così l’accumulo di grasso. Credito: Kelly, Ellacott, et al.).

I ricercatori hanno confermato che, a causa dei ritmi circadiani quotidiani che regolano il metabolismo, quando si mangia è importante tanto quanto e cosa si mangia quando si cerca di aumentare, perdere o mantenere il peso.

Carl Johnson, Professore di scienze biologiche presso la Vanderbilt University, ha collaborato con lo studente laureato Kevin P. Kelly per testare come i tempi dei pasti e degli spuntini quotidiani durante il giorno influenzino il mantenimento del peso.

- Advertisement -

Con l’accesso al cibo 24 ore su 24, coloro che hanno consumato il pasto più abbondante della giornata al mattino hanno guadagnato meno peso rispetto a coloro che hanno consumato il pasto più abbondante alla fine della giornata e prima di dormire. “Queste differenze sono principalmente dovute alle differenze naturali nella regolazione metabolica circadiana durante il giorno”, ha detto Johnson. “Abbiamo scoperto che l’orario dei pasti cambia la proporzione di grasso che il corpo brucia durante il sonno, indipendentemente dal digiuno”.

Gli studi precedenti a questo non hanno isolato la variabile dell’ora dei pasti perché hanno sempre incluso periodi di digiuno obbligatori. Mentre studi precedenti hanno dimostrato l’importanza delle tempistiche dei pasti in base a periodi di alimentazione e digiuno, Johnson e Kelly hanno scoperto che anche senza il digiuno, la tempistica di pasti abbondanti e ricchi di grassi ha ancora un effetto significativo sull’aumento di peso.

Questi risultati, insieme a quelli di un precedente studio condotto da Johnson, suggeriscono che fare una colazione più ricca e ricca di proteine è uno dei modi migliori per mantenere un peso sano. Un cambiamento più piccolo, ma comunque significativo, sarebbe quello di evitare gli spuntini a tarda notte.In modo ottimale, è meglio evitare di fare spuntini tra la cena e l’ora di andare a letto in modo che quando ti addormenti, lo stomaco sia vuoto”, ha detto Johnson. “Se si esegue un digiuno forzato, i soggetti hanno guadagnato un po’ meno peso, ma non limitare l’accesso al cibo non provoca un aumento di peso extra come inizialmente pensavamo”, ha detto Johnson. “Circa l’80% del beneficio di mangiare pasti più abbondanti all’inizio della giornata è presente anche se non si esegue un digiuno forzato”.

Vedi anche:Perdita di peso: il successo dipende dal tuo microbioma

- Advertisement -

Questa nuova ricerca mostra che l’orario dei pasti è importante per il mantenimento del peso indipendentemente dal digiuno. “Questo è importante perché come esseri umani, la maggior parte di noi ha accesso al cibo 24 ore su 24, 7 giorni su 7“, ha detto Johnson.

Johnson prevede di mantenere la sua attenzione sul metabolismo circadiano, esaminando come può influenzare le persone con la sindrome di Angelman, disturbo del neurosviluppo.

L’articolo, “L’alimentazione ottimizzata nel tempo è vantaggiosa senza il digiuno forzato”, è stato pubblicato sulla rivista Open Biology  il 6 ottobre. L’ex Prof. di psicologia della Vanderbilt, Martin Katahn, ha aperto la strada alla dieta a rotazione che è stata fondamentale per questa ricerca e ricercatori della University of Exeter Medical School e del Vanderbilt University Medical Center hanno collaborato a questo studio. Johnson ha condotto ulteriori ricerche relative a questo argomento negli ultimi anni. L’articolo intitolato “Mangiare a colazione ed evitare gli spuntini a tarda sera sostiene l’ossidazione dei lipidi” è stato pubblicato sulla rivista  PLoS Biology  nel febbraio 2020.  

In quella ricerca, Johnson ha descritto gli effetti metabolici del consumo del pasto più abbondante della giornata al mattino, rispetto allo spuntino prima di coricarsi. Se mangi un pasto abbondante alla fine della giornata, il tuo metabolismo digerisce preferenzialmente quei carboidrati invece delle riserve di grasso nel tuo corpo, il che può portare ad un aumento di peso”, ha detto Johnson. “Il nostro ritmo circadiano vuole bruciare i grassi durante la notte quando dormiamo, ma se dai al tuo apparato digerente carboidrati da bruciare facendo uno spuntino tra la cena e l’ora di andare a letto, brucerà invece quei carboidrati facilmente digeribili”.

Fonte:Open Biology

ULTIMI ARTICOLI

Il multivitaminico quotidiano può essere un’abitudine non necessaria

(Multivitaminico-Immagine Credit Public Domain). Una persona su tre ingurgita un multivitaminico ogni mattina, probabilmente con un sorso d'acqua. La verità su questa abitudine popolare può...

Alzheimer: come l’intestino contribuisce allo sviluppo

(Alzheimer-Immagine Credit Public Domain). La ricerca guidata dai Dott. Yuhai Zhao e Walter J Lukiw del LSU Health New Orleans Neuroscience Center e dei Dipartimenti...

COVID 19: terapia inalatoria blocca la replicazione virale

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori dell'Università della California, a Berkeley, hanno creato un nuovo terapeutico COVID-19 che potrebbe un giorno rendere il trattamento...

Asma: trovato un potenziale trattamento a lungo termine

(Asma-Immagine Credit Public Domain). Un possibile modo per affrontare una delle cause alla base dell'asma è stato sviluppato dai ricercatori dell'Aston University e dell'Imperial College...

Cancro al seno: un nuovo farmaco riduce le metastasi cerebrali

(Cancro al seno-Immagine:grafico a cascata delle risposte nei pazienti valutabili per la risposta in base ai criteri RANO-BM nello studio TUXEDO-1. Le barre blu illustrano...