HomeSaluteVirus e parassitiOmicron: Sotrovimab anticorpo monoclonale attivo contro la variante

Omicron: Sotrovimab anticorpo monoclonale attivo contro la variante

(Omicron-Immagine Credit Public Domain).

GlaxoSmithKline plc (LSE/NYSE: GSK) e Vir Biotechnology, Inc. (Nasdaq: VIR) hanno annunciato in un articolo pubblicato preprint su bioRxiv che l’anticorpo monoclonale sperimentale Sotrovimab è attivo contro le mutazioni chiave della nuova variante del virus SARS-CoV-2, Omicron.

“GSK e Vir Biotechnology annunciano che Sotrovimab (VIR-7831) riceve l’autorizzazione per l’uso di emergenza dalla FDA statunitense per il trattamento della COVID-19 da lieve a moderato in adulti e pazienti pediatrici ad alto rischio”:

  • Il trattamento con Sotrovimab ha determinato una riduzione dell’85% del rischio di ospedalizzazione o morte nei pazienti ambulatoriali adulti ad alto rischio rispetto al placebo, sulla base dei risultati ad interim dello studio di fase 3 COMET-ICE
  • I dati in vitro indicano che Sotrovimab mantiene l’attività contro tutte le varianti note di preoccupazione, inclusa la variante dall’India
  • Sotrovimab sarà disponibile per i pazienti appropriati con diagnosi di COVID-19 negli Stati Uniti nelle prossime settimane
  • Le discussioni con le autorità di regolamentazione globali in merito alle autorizzazioni in altri paesi continuano ad avanzare
- Advertisement -

 Questi dati derivano da test su specifiche mutazioni di pseudovirus individuali trovate in Omicron. Sotrovimab ha dimostrato di essere attivo contro tutte le varianti considerate preoccupanti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e le Aziende stanno  completando i test sugli pseudo-virus in vitro per confermare l’attività neutralizzante di Sotrovimab contro la combinazione di tutte le mutazioni di Omicron con l’intento di fornire un aggiornamento entro la fine del 2021.

“Sotrovimab è stato progettato pensando alla capacità del virus di mutare. Prendendo di mira una regione altamente conservata della proteina spike che ha meno probabilità di mutare, speravamo di affrontare sia l’attuale virus SARS-CoV-2 che le varianti future che ci aspettavamo sarebbero state inevitabili“, spiega George Scangos, PhD, amministratore delegato di Vir. “Questa ipotesi è stata confermata più volte: l’anticorpo mantiene la sua attività contro tutte le varianti di interesse testate fino ad oggi, comprese le mutazioni chiave trovate in Omicron, come dimostrato dai dati preclinici. Ci aspettiamo che questo trend positivo continuerà e stiamo lavorando rapidamente per confermare la sua attività contro l’intera sequenza di combinazione di Omicron”.

Il Dottor Hal Barron, Chief Scientific Officer e President R&D, GSK, aggiunge: “Dall’inizio della pandemia abbiamo lavorato con Vir per combinare le nostre competenze e tecnologie scientifiche per offrire un’opzione di trattamento duratura ai pazienti con Covid 19. Questi dati preclinici, anche se precoci, supportano il potenziale di Sotrovimab nel mantenere la sua attività mentre il virus continua a mutare. Questa opzione di trattamento è disponibile per i pazienti negli Stati Uniti e in molti altri paesi e stiamo lavorando per espandere l’accesso in tutto il mondo”.

Adrienne E. Shapiro, MD, Ph.D., specialista in malattie infettive presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center e ricercatore nello studio COMET-ICE, ha dichiarato: “Gli anticorpi monoclonali come Sotrovimab sono potenzialmente uno dei nostri strumenti più efficaci per combattere COVID- 19. Mentre le misure preventive, compresi i vaccini, possono ridurre il numero totale di casi, Sotrovimab è un’opzione di trattamento importante per coloro che si ammalano di COVID-19 e sono ad alto rischio, consentendo loro di evitare il ricovero o peggio “.

- Advertisement -

George Scangos, Ph.D., Chief Executive Officer di Vir, ha dichiarato: “Il nostro approccio scientifico distintivo ha portato a un singolo anticorpo monoclonale che, sulla base di un’analisi ad interim, ha portato a una riduzione dell’85% dei ricoveri o decessi per tutte le cause, e ha dimostrato, in vitro, che mantiene l’attività contro tutte le varianti note che destano preoccupazione, inclusa quella emergente dall’India. Credo che Sotrovimab sia una nuova opzione terapeutica fondamentale nella lotta contro l’attuale pandemia e potenzialmente anche per future epidemie di coronavirus. In Vir, il nostro obiettivo non è solo quello di fornire una terapia clinicamente efficace per COVID-19, ma anche di fornire una terapia efficace contro le varianti SARS-CoV-2 e le potenziali pandemie di domani “.

Il Dottor Hal Barron, Chief Scientific Officer e President R&D, GSK, ha dichiarato: “Il ritmo veloce delle vaccinazioni COVID-19 negli Stati Uniti è incoraggiante, ma, nonostante questi sforzi aggressivi, è ancora necessario aiutare a prevenire lo sviluppo di complicanze nei pazienti infetti. In poco più di un anno dall’inizio della nostra collaborazione e in meno di 10 mesi dall’inizio degli studi clinici, siamo lieti che, a partire da oggi, i benefici di questo anticorpo monoclonale unico saranno ora disponibili per i pazienti bisognosi”.

Vedi anche:Variante Omicron: i vaccini ci salvano?

Sotrovimab ha ottenuto un EUA dalla FDA per facilitare la disponibilità e l’uso di questo anticorpo monoclonale sperimentale per il trattamento della COVID-19 negli Stati Uniti, mentre la pandemia rimane un’emergenza di salute pubblica. La FDA Fact Sheet for Healthcare Providers per quanto riguarda l’uso di emergenza di Sotrovimab riflette la definizione recentemente aggiornata di alto rischio per COVID-19 per includere ulteriori condizioni mediche e fattori associati ad un aumentato rischio di progressione a malattia grave. L’EUA per Sotrovimab include anche impegni post-autorizzazione come specificato nella lettera di autorizzazione.

Sotrovimab continua a essere studiato negli studi clinici in corso. Un’analisi dei dati di sicurezza ed efficacia al giorno 29 per l’intera popolazione dallo studio COMET-ICE è prevista già nella prima metà del 2021. GSK e Vir intendono presentare una domanda di licenza biologica (BLA) alla FDA nella seconda metà del 2021.

Il presente comunicato è una sintesi fedele dell’originale reperibile nell’area Media del sito globale di GSK a cui si rimanda per completezza e riferimenti bibliografici.

 

Fonte: GSK e Vir Biotechnology 

ULTIMI ARTICOLI

Paradosso biologico offre nuove intuizioni sul mistero del cancro

(Cancro-Immagine: Carlo Maley è ricercatore presso il Biodesign Center for Biocomputing, Security and Society presso l'Arizona State University.Credito: The Biodesign Institute presso l'Arizona State...

Malattie da prioni: come muoiono le cellule cerebrali

(Malattie da prioni-Immagine:neuroni cresciuti in coltura che esprimono una proteina prionica mutante (ciano) che causa malattie da prioni nell'uomo. Questi neuroni mostrano assoni rigonfi che...

Vaccinazione: cosa guida la scelta?

(Vaccinazione-Immagine: modello che collega le variabili di fondo non specifiche del COVID e quelle specifiche del COVID con i cambiamenti nell'intenzione di vaccinazione. Attestazione: PNAS). Nell'esaminare il...

Dolore cronico legato a differenze nella struttura cerebrale

Sapevi che la principale causa di disabilità nel mondo è il dolore cronico? Milioni e milioni di persone vivono la loro quotidianità segnata dal dolore. Non solo causa...

Malattia di von Hippel-Lindau: Belzutifan offre nuova speranza

(Malattia di von Hippel-Lindau-Immagine Credit Public Domain). I pazienti con malattia di von Hippel-Lindau, una condizione genetica causata da una mutazione nel gene VHL che...