HomeSaluteBiotecnologie e GeneticaInvecchiamento cellulare: chiarito un paradosso di base

Invecchiamento cellulare: chiarito un paradosso di base

(Invecchiamento cellulare-Immagine Credit Università di Montreal).

In uno studio pubblicato su Nucleic Acids Research, il team del ricercatore sul cancro Francis Rodier, Professore dell’Università di Montréal, mostra per la prima volta che la senescenza cellulare, che si verifica quando le cellule invecchiate smettono di dividersi, è causata da danni irreversibili al genoma piuttosto che da semplicemente dall’erosione dei telomeri.

Questa scoperta va contro il modello scientifico più adottato negli ultimi 15 anni, che si basa su un principio: i telomeri, cappucci posti alle estremità dei cromosomi il cui scopo è proteggere le informazioni genetiche, si erodono ad ogni divisione cellulare. Quando diventano troppo corti, dicono alla cellula di smettere di dividersi, prevenendo così danni al suo DNA. Resa dormiente, la cellula entra in senescenza.

- Advertisement -

Perché questo modello sia valido, l’inattivazione di un singolo telomero dovrebbe essere sufficiente per attivare il programma di senescenza. Il laboratorio di Rodier e molti altri avevano già osservato che erano invece necessari diversi telomeri disfunzionali.

La cosa più sorprendente è che, prima di entrare veramente nella senescenza, le cellule si dividono un’ultima volta“, ha detto Rodier. “In effetti, la divisione cellulare causata dalla disfunzione dei telomeri è così instabile che finisce per creare difetti genetici. Contrariamente a quanto si credeva, le cellule senescenti hanno un genoma anormale. Questo è ciò che mostriamo nel nostro studio“.

Vedi anche:L’invecchiamento cellulare può essere rallentato dagli ossidanti

Per ottenere tali risultati, il team di ricerca di Rodier ha potuto contare su apparecchiature di imaging all’avanguardia finanziate dall’Institut du cancer de Montréal.

- Advertisement -

“Geneticamente, siamo stati in grado di riprodurre il fenomeno dell’invecchiamento cellulare in laboratorio e ci siamo assicurati che tutti i telomeri di una popolazione di cellule diventassero disfunzionali”, ha affermato il dottorando Marc-Alexandre Olivier, co-primo autore dello studio con l’ex collega Sabrina Ghadaouia, che attualmente sta proseguendo gli studi post-dottorato in Inghilterra. “Con la nostra attrezzatura, abbiamo poi osservato in tempo reale cosa stava succedendo all’interno di ogni singola cellula”.

Con il tempo, le cellule senescenti si accumulano nel corpo e sono responsabili dello sviluppo di malattie come il cancro. Questo studio, quindi, apre nuove opportunità di ricerca.

Ad esempio, i telomeri potrebbero essere riparati prima della fase di senescenza, prevenendo così l’invecchiamento cellulare e l’instabilità genomica? La comunità scientifica discute ormai da diversi anni di questo potenziale ringiovanimento cellulare. Tuttavia, questi approcci terapeutici emergenti necessitano ancora di una messa a punto.

Informazioni sullo studio

Lo studio:”Il danno al genoma irreversibile mediato dalla ricombinazione omologa è alla base della senescenza indotta dai telomeri “, di Sabrina Ghadaouia, Marc-Alexandre Olivier e dei loro colleghi, è stato pubblicato il 2 novembre 2021 su Nucleic Acids Research. Lo studio è stato finanziato dall’Institut du cancer de Montréal, dall’Université de Montréal e dal Canadian Institutes of Health Research.

Fonte:Oxford Academic

ULTIMI ARTICOLI

Paradosso biologico offre nuove intuizioni sul mistero del cancro

(Cancro-Immagine: Carlo Maley è ricercatore presso il Biodesign Center for Biocomputing, Security and Society presso l'Arizona State University.Credito: The Biodesign Institute presso l'Arizona State...

Malattie da prioni: come muoiono le cellule cerebrali

(Malattie da prioni-Immagine:neuroni cresciuti in coltura che esprimono una proteina prionica mutante (ciano) che causa malattie da prioni nell'uomo. Questi neuroni mostrano assoni rigonfi che...

Vaccinazione: cosa guida la scelta?

(Vaccinazione-Immagine: modello che collega le variabili di fondo non specifiche del COVID e quelle specifiche del COVID con i cambiamenti nell'intenzione di vaccinazione. Attestazione: PNAS). Nell'esaminare il...

Dolore cronico legato a differenze nella struttura cerebrale

Sapevi che la principale causa di disabilità nel mondo è il dolore cronico? Milioni e milioni di persone vivono la loro quotidianità segnata dal dolore. Non solo causa...

Malattia di von Hippel-Lindau: Belzutifan offre nuova speranza

(Malattia di von Hippel-Lindau-Immagine Credit Public Domain). I pazienti con malattia di von Hippel-Lindau, una condizione genetica causata da una mutazione nel gene VHL che...