Omega3 meglio se da fonti vegetali

0
7

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Nutrition, conferma che l’assunzione di omega3 può derivare da fonti vegetali piuttosto che da diete a base di carne e pesce. Lo studio ha dimostrato come vegetariani e vegani , soddisfano il loro fabbisogno di acidi grassi essenziali omega 3, pur senza nutrirsi di carne o pesce. Da tempo è noto che gli acidi grassi omega 3 si possono facilmente ricavare da noci, semi di lino, olio di semi di lino. Lo studio, condotto dal Prof.Welch e dalla sua equipe all’interno del progetto EPIC, European Prospective Investigation Cancer and Nutrition, ha arruolato 14.422 persone di età compresa tra 39/78 anni ed ha dimostrato che i livelli plasmatici di EPA e DHA, sono pressochè simili nelle persone che hanno utilizzato una dieta esclusivamente vegetale e persone che invece hanno consumato un percentuale alta di pesce. EPA e DHA derivano dal metabolismo di acido alfa linoleico o ALA , precursore di acidi grassi omega  3 ed hanno un ruolo importante nella funzione della membrana cellulare, sviluppo e funzionamento del cervello, del sistema nervoso periferico , regolazione della pressione arteriosa e risposta immunitaria ed infiammatoria. La ricerca evidenzia che l’assunzione di omega3 si può ricavare più facilmente da fonti vegetali che da carne o pesce.