Nuovo modo per rallentare la progressione della malattia renale diabetica

malattia renale diabetica

Con la Giornata mondiale del diabete (14 novembre) all’orizzonte, una nuova importante ricerca della Monash University ha scoperto un modo per rallentare la progressione della malattia renale nelle persone con diabete.

Guidato dalla Professoressa associata Melinda Coughlan del Dipartimento del diabete, lo studio quinquennale ha inizialmente scoperto che una via chiave del sistema immunitario che di solito protegge il corpo dalle infezioni – era iperattivata e causava infiammazione nelle persone con malattia renale diabetica. Il team ha poi scoperto che questo percorso potrebbe essere interrotto da un farmaco (sviluppato dal Professore associato Trent Woodruff, della School of Biomedical Sciences dell’Università del Queensland) che potrebbe aiutare a sostenere la normale funzione dei mitocondri all’interno del rene conosciuti come le “batterie della cellula” – che non funzionano correttamente nelle persone con diabete.

Vedi anche, Invertire la malattia renale policistica è possibile.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, oltre 420 milioni di persone hanno il diabete, di cui 1,5 milioni muoiono ogni anno per una malattia correlata al diabete. È anche la principale causa di insufficienza renale con circa 1 su 4 adulti diabetici che hanno avuto malattie renali, che possono causare altri problemi di salute in età avanzata.

Il Professore associato Coughlan ha affermato che la loro scoperta potrebbe potenzialmente portare a una terapia per ritardare o prevenire l’insufficienza renale in coloro che soffrono di malattie renali diabetiche:

Abbiamo scoperto un nuovo legame tra il sistema immunitario e i mitocondri che potrebbe anche aiutare i pazienti con malattie renali diabetiche aumentando la salute mitocondriale, in modo da proteggere il rene nei pazienti con diabete. Risultati come questo diventeranno importanti per la gestione della salute delle persone con diabete”.