Home Alimentazione & Benessere I mangiatori di fast food ( cibi veloci) sono più inclini alla...

I mangiatori di fast food ( cibi veloci) sono più inclini alla depressione

Uno studio, pubblicato sulla rivista Public Health Nutrition, dimostra che il fast food è associato ad un aumentato rischio di sviluppare la  depressione. La ricerca,  condotta da scienziati dell’Università di Granada, spiega che l’assunzione di prodotti industriali da forno come muffin, cornetti, ciambelle o fast food come hamburger, hot dog o pizze, è causa di depressione. I risultati spiegano che i consumatori di fast food, rispetto a coloro che non ne consumano, hanno il 51% di possibilità in più di rischio della malattia. La ricerca dimostra che i mangiatori di fast food  sono spesso single con cattive abitudini alimentari come mangiare poca frutta e verdura, noci, pesche e olio di oliva. Fumare e lavorare oltre 45 ore a settimana, sono altre cattive abitudini di questo gruppo. Il campo di studio consiste di 8964 persone a cui non è mai stata diagnostica la depressione e che non hanno mai assunto farmaci antidepressivi. I partecipanti sono stati osservati per circa sei mesi. Di questi, a 493 è stata diagnosticata la depressione. Tuttavia si sa ancora poco sul ruolo della dieta nello sviluppo della malattia. Precedenti studi suggeriscono che alcuni nutrienti hanno un ruolo preventivo del disturbo, come la vitamina B, gli omega 3 e l’olio di oliva. Inoltre, una dieta sana come quella Mediterranea è associata ad un minor rischio di sviluppare la depressione.


ULTIMI ARTICOLI

Iniziano le sperimentazioni per una nuova arma contro il Parkinson: la luce

Immagine:Alan Minson dice che i suoi sintomi di Parkinson sono migliorati dopo che ha iniziato a usare un "casco leggero" nel luglio 2019. Credito:RON...

Le diete vegetali ricche di carboidrati integrali possono migliorare la sensibilità all’insulina

Le diete vegetali ricche di carboidrati integrali possono migliorare la sensibilità all'insulina e altri indicatori di salute negli individui con diabete di tipo 1,...

Studio di fase 1 mostra un’incoraggiante attività anti-cancro di Sotorasib

Immagine: Public Domain. "Uno studio clinico di fase 1 in pazienti con tumori solidi avanzati pesantemente pretrattati, mostra un'attività anti-cancro incoraggiante di Sotorasib (AMG 510),...

Gli astrociti sono essenziali per la salute della barriera emato-encefalica

Immagine: Public Domain. Oltre a un guscio esterno resistente, il cervello ha difese interne, tra cui un potente scudo chiamato barriera emato-encefalica che difende le...

La vitamina E è necessaria per il corretto sviluppo del sistema nervoso

Immagine: Public Doimain. La ricerca dell'Oregon State University, che interessa anche le donne in età fertile, mostra che gli embrioni prodotti dal pesce zebra carente...