L’estratto fermentato di trifoglio rosso combatte i sintomi della menopausa

menopausa,trifoglio rosso

La stragrande maggioranza delle donne in menopausa hanno familiarità con la medicina a base di erbe per lenire le vampate di calore e le fluttuazioni ormonali.

Ora, una nuova ricerca dimostra che l’estratto di trifoglio rosso fermentato, riduce in modo significativo sia il numero che la gravità delle vampate di calore giornaliere.

Lo studio ha anche scoperto che l’estratto impedisce la perdita ossea normalmente accelerata (  che colpisce una donna su tre di età superiore ai 50 anni) durante la menopausa.

( Vedi anche:Confermati i benefici del finocchio nella riduzione dei sintomi post-menopausa).

Questi risultati sono promettenti poiché il trattamento con il trifoglio rosso fermentato non ha  effetti collaterali al contrario delle terapie ormonali che aumentano il rischio di tumori e malattie cardiovascolari.

Isoflavoni e probiotici” combinati nel trifoglio rosso, riducono potenzialmente i sintomi vasomotori della menopausa, secondo i ricercatori del Dipartimento di Endocrinologia e Medicina Interna e del Dipartimento di Medicina Clinica presso l’Aarhus University e Aarhus University Hospital.

I risultati dello studio sono stati pubblicati dalla rivista PLOS One .

“È il processo di fermentazione dell’estratto del trifoglio rosso che fa la differenza, poiché la fermentazione dell’acido lattico aumenta la biodisponibilità dei composti simili ad estrogeni (noti come isoflavoni o fitoestrogeni) che il trifoglio rosso possiede ha in abbondanza”, spiega Max Norman Tandrup Lambert.

“La sfida con gli isoflavoni è che possono attraversare l’intestino senza entrare in circolazione. Questo problema viene bypassato quando l’estratto del trifoglio rosso viene sottoposto a un processo di fermentazione.che separa le molecole di zucchero dagli isoflavoni, aumentando così la biodisponibilità “, spiega Max Norman Tandup Lambert.

 

Per lo studio sono state reclutate 130 donne con sintomi della menopausa

“Le donne sono state separate in due gruppi: un gruppo è stato trattato con estratto di trifoglio rosso fermentato ed un gruppo è stato trattato con placebo, per 12 settimane.

In questo studio, le vampate di calore sono state misurate usando un  “conduttore cutaneo”, un dispositivo applicato alla parte inferiore del polso che può determinare il numero degli eventi e la loro severità attraverso la secrezione di sudore. Allo stesso modo, l’effetto del trifoglio rosso sulla salute delle ossa è stato testato attraverso le scansioni DXA della colonna vertebrale e dei fianchi.

Tutte le misurazioni sono effettuate allo stesso modo prima e dopo le 12 settimane di trattamento.

Fonte: Medicalxpress

Altri articoli su menopausa, trifoglio rosso