La soia può proteggere le donne in menopausa dall’osteoporosi

osteoporosi,soia

Una dieta ricca di proteine ​​di soia è in grado di proteggere le donne in menopausa dall’ indebolimento delle ossa e dall’osteoporosi, secondo i risultati di uno studio preliminare presentato oggi, alla Conferenza Annuale della Società di Endocrinologia a Edimburgo.

L’osteoporosi è una condizione comune in cui le ossa diventano fragili a causa della perdita di tessuto e provoca circa 9 milioni di fratture in tutto il mondo, ogni anno. Nelle donne, la perdita ossea si verifica più rapidamente negli anni immediatamente dopo la menopausa perché producono meno ormone estrogeno che protegge contro la perdita di massa ossea.

Alimenti di soia contengono sostanze chimiche note come isoflavoni che sono simili nella struttura, agli estrogeni e quindi potrebbero teoricamente proteggere le donne contro l’osteoporosi, mimando l’azione degli estrogeni.

In questo studio, i ricercatori dell’Università di Hull nel Regno Unito, hanno trattato duecento donne in menopausa precoce con un supplemento giornaliero che contiene proteine ​​di soia con 66mg di isoflavoni o con un integratore con proteine ​​di soia, per sei mesi. I ricercatori hanno studiato i cambiamenti nell’attività delle ossa delle donne, misurando alcune proteine ​​(βCTX e P1NP) nel sangue.

Essi hanno scoperto che le donne trattate con il supplemento di soia con 66mg di isoflavoni  avevano livelli significativamente più bassi di βCTX rispetto alle donne trattate solo con proteine di soia, suggerendo che il loro tasso di perdita ossea stava rallentando e si stava di conseguenza riducendo il rischio di sviluppare l’osteoporosi. Le donne che hanno assunto proteine ​​di soia con isoflavoni hanno anche avuto una diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari, rispetto al gruppo che ha assunto solo proteine di soia.

L’autore principale dello studio Thozhukat Sathyapalan, ha dichiarato: “Abbiamo scoperto che la proteina della soia e gli isoflavoni sono una scelta sicura ed efficace per migliorare la salute delle ossa nelle donne in menopausa precoce. Le azioni della soia sembrano imitare gli effetti dei farmaci convenzionali per l’osteoporosi”.

“I 66 mg di isoflavoni che abbiamo utilizzato in questo studio equivalgono al consumo di soia in una dieta orientale che è ricca di cibi a base di soia. Al contrario, abbiamo solo intorno a 2-16 mg di isoflavoni con dieta media occidentale”.

Il prossimo obiettivo dei ricercatori è di indagare le conseguenzea lungo termine per la salute, dell’uso di proteine ​​di soia e di supplementi di isoflavoni per verificare se possono avere benefici oltre la salute delle ossa.

Fonte: http://www.medicaldaily.com/soy-bean-supplements-may-help-ward-osteoporosis-menopausal-women-359804

 


Altri articoli su osteoporosi, soia