La Cina toglie la spina allo scienziato che ha modificato il genoma umano

genoma umano

La Cina toglie la spina allo scienziato che ha modificato il genoma umano. Tutti sono stati colti di sorpresa quando, all’inizio di questa settimana, uno scienziato cinese ha annunciato di aver usato la tecnologia di modifica genetica per alterare i geni delle gemelle. La mancanza di trasparenza e la grave mancanza di supervisione, etica o meno, hanno attirato un ampio dissenso internazionale. Oggi, il governo cinese ha annunciato di aver ordinato una sospensione temporanea della ricerca per tutto il personale coinvolto nella controversa tecnica di modifica genetica.

‘Nessuna vergogna, nessun rimorso’, dice He Jiankui

He Jiankui, Professore associato presso la Southern University of Science and Technology di Shenzhen, aveva annunciato che le gemelline nate questo mese, avevano subito una modifica dei loro geni embrionali con la tecnologia CRISPR. I ricercatori cinesi hanno modificato il gene CCR5 in modo tale da rendere potenzialmente la prole resistente all’HIV.

La principale preoccupazione è che eventuali modifiche saranno trasmesse alla progenie, facendosi così strada nel pool genetico. In quanto tale, le mutazioni potenzialmente problematiche potrebbero diventare relativamente diffuse. D’altro canto, anche se il processo di editing genetico è impeccabile, qualsiasi modifica genetica benefica – come una maggiore resistenza alle malattie e persino all’intelligenza – potrebbe aprire la porta a pratiche eugenetiche.

“Se è vero, questo esperimento è mostruoso”, ha detto Julian Savulescu, Professore di etica pratica all’Università di Oxford. “Gli embrioni erano sani. Nessuna malattia conosciuta. La modifica stessa del gene è sperimentale ed è ancora associata a mutazioni fuori bersaglio, in grado di causare problemi genetici precoci e più tardi nella vita, incluso lo sviluppo del cancro”.

“Esistono molti modi efficaci per prevenire l’HIV in individui sani: ad esempio, il sesso protetto. E ci sono trattamenti efficaci se lo si contrae. Questo esperimento espone i bambini sani e normali a rischi di modifica genetica senza alcun reale beneficio necessario. In molti altri posti del mondo, questo sarebbe illegale e punito con la reclusione “.

L’editing genico della linea germinale è vietato in molti paesi. Tuttavia, mentre non è consentito di per sé, la Cina non ha avviato alcuna punizione per la pratica eseguita da He Jiankui.

Poche persone erano consapevoli del fatto che tale lavoro veniva praticato, cosa che certamente non aiuta la comunità scientifica. Alcune persone speravano che la modifica genetica non fosse realmente stata eseguita sul genoma delle bambine, dal momento che la ricerca non era stata verificata in modo indipendente da una terza parte o sottoposta a peer-review. Tuttavia, tutti i segni indicano che la procedura è stata effettivamente eseguita. Mercoledì, He Jiankui ha presentato il suo lavoro in modo molto dettagliato al secondo summit internazionale sull’editing del genoma umano a Hong Kong. Alla fine della presentazione, ha dichiarato di essere orgoglioso di ciò che aveva fatto.

Parlando con New Scientist, Helen O’Neill, specialista CRISPR presso l’University College London che ha partecipato alla conferenza, ha confermato che la modifica genetica era stata davvero eseguita dai ricercatori cinesi. 

Vedi anche Nate due gemelline con DNA modificato da scienziati cinesi.

Ci sono molte cose strane su questa faccenda. He Jiankui è stato fuori dal radar per mesi, lavorando alla sua ricerca mentre era in congedo non retribuito. Sebbene i documenti presentati dai ricercatori cinesi per gli studi clinici includessero una valida revisione etica, l’ospedale coinvolto ha negato che la sua commissione di revisione etica si fosse mai incontrata per discutere del lavoro. La Southern University della Cina, dove He Jiankui lavora, ha affermato che non ha supportato l’esperimento. L’ Università ha anche annunciato di aver avviato un’indagine.

“Il lavoro di ricerca è stato svolto fuori dalla scuola dal Professore associato He Jiankui. Non ha fatto rapporto alla scuola e al dipartimento di biologia e la scuola e il dipartimento di biologia non ne erano a conoscenza “, ha detto un portavoce dell’ Università in un comunicato.

La reazione contraria alla ricerca più controversa (e a dire di alcuni scandalosa) dell’anno è stata estremamente intensa. A seguito di proteste internazionali, il Ministero della Salute, il Ministero della Scienza e della Tecnologia e la China Association for Science and Technology hanno dichiarato che “agli organismi competenti è stato ordinato di interrompere temporaneamente le attività di ricerca scientifica del personale interessato”.

Gli organizzatori di una conferenza in cui è stato presentato il lavoro di modifica genetica dal vivo negli umani, hanno anche condannato il lavoro, definendolo “profondamente inquietante” e “irresponsabile”.

“Anche se le modifiche sono state verificate, la procedura è stata irresponsabile e non è riuscita a conformarsi alle norme internazionali”, si legge in una dichiarazione del secondo summit internazionale sull’editing genomico umano.

Questi sentimenti erano condivisi dai colleghi negli Stati Uniti.

“Gli eventi di Hong Kong di questa settimana dimostrano chiaramente la necessità per noi di sviluppare standard e principi più specifici che possano essere concordati dalla comunità scientifica internazionale”, dicono la Presidente della NASA Marcia McNutt e il Presidente Victor Dzaula della National Academy of Medicine degli Stati Uniti (NAM) in una dichiarazione congiunta.

La cosa scioccante è che le gemelle non saranno sole. He Jiankui ha annunciato durante una sessione di domande e risposte in occasione del suo discorso alla conferenza di Hong Kong di questa settimana che è in corso un’altra gravidanza con modifiche CRISPR .

Nessuno sa cosa succederà dopo. È semplicemente senza precedenti avere così tante regole scritte e non scritte interrotte ripetutamente. Una cosa è certa, tutto questo si preannuncia come un enorme disastro. La carriera di He Jiankui sembra che stia per finire – ma questa dovrebbe essere l’ultima preoccupazione.

La vera sfida ora è prevenire un tracollo biologico e assicurarsi che nulla di così spericolato possa mai più accadere di nuovo.

Fonte, ZMEScience

Altri articoli su genoma umano