Integratori per la costruzione muscolare collegati al cancro testicolare

cancro testicolare,integratori

Gli uomini che fanno uso di integratori  per la costruzione muscolare (MBS) che contengono creatina o androstenedione, possono avere fino al 65% di aumento del rischio di sviluppare il cancro ai testicoli, secondo uno studio pubblicato online il 31 marzo sul British Journal of Cancer.

Questo rischio aumenta ancora di più tra gli uomini che hanno cominciato ad assumere gli integratori MBS prima dei 25 anni, che hanno utilizzato vari tipi di MBS o che li hanno utilizzati per una lunga durata.

” Lo studio è il primo ad indagare le associazioni epidemiologiche tra MBS e cancro ai testicoli”, osservano i ricercatori.

I giovani, in particolare, utilizzano MBS e il numero di utenti è in aumento, secondo l’autore senior della ricerca Tong Zhang Zheng, MB, ScD, che ha condotto lo studio presso l’Università di Yale, prima di entrare alla Scuola di Salute Pubblica Brown University come professore di epidemiologia .

“Anche se non esistono dati di rilievo sulla popolazione che suggeriscono qual’ è la percentuale di giovani che usano MBS, sappiamo che la commercializzazione di questi integratori MBS,  rastrella miliardi di dollari”, ha detto il dottor Zheng.

Il carcinoma a cellule germinali del testicolo (TGCC) è il tumore solido più comune negli uomini di età compresa tra 15-39 anni. L’incidenza di TGCC è aumentata negli ultimi decenni, salendo dal 3,7 su 100.000 nel 1975 al 5.9 su 100.000.

“La crescente incidenza di TGCC è reale”,  ha spiegato il dottor Zheng.

“Nessuno sa in questa fase quali ingredienti [in MBS] potrebbe essere responsabile dell’ aumento del rischio di cancro testicolare”, ha aggiunto il dottor Zheng, “ma sappiamo che alcuni degli ingredienti presenti negli integratori per la costruzione muscolare, potrebbero causare danni ai testicoli”.

” Componenti naturali in questi integratori potrebbero agire come ormoni artificiali”, dicono dottor Zheng e colleghi nell’articolo. “ Alcuni prodotti potrebbero anche contenere impurità o ingredienti meno attivi rispetto a quelli elencati sull’etichetta del prodotto. Altri ancora possono contenere ingredienti “nascosti” non elencati in etichetta. Tali sostanze includono steroidi androgeni, che sono stati collegati al cancro ai testicoli nei ratti”.

Recentemente, la FDA ha sollevato preoccupazioni circa l’uso di questi integratori. Il 13 aprile, la FDA ha emesso un avviso circa l’utilizzo dei MBS chiamato Tri-metile Xtreme, che contiene potenzialmente steroidi anabolizzanti sintetici nocivi che possono provocare seri danni al fegato. In risposta alle segnalazioni di eventi avversi da parte dei consumatori – uno in California, New Jersey, e Utah – la FDA ha iniziato un’indagine per identificare il produttore del prodotto. Non sono stati riportati decessi.

Aumento significativo del rischio

Lo studio caso-controllo comprendeva 356 uomini con diagnosi di TGCC tra il 2006 e il 2010 e 513 uomini senza cancro ai testicoli. I partecipanti erano di età compresa tra 18 e 55 tra e vivevano nel Connecticut o Massachusetts. I ricercatori hanno usato le etichette dei prodotti per valutare i principali ingredienti contenuti , tra cui la creatina, proteine, androstenedione.

Le interviste hanno rivelato che quasi il 20% dei partecipanti con TGCC aveva usato integratori per la costruzione muscolare.

Gli uomini che avevano assunto MBS avevano un  aumento significativo delle probabilità di sviluppare TGCC (OR = 1,65; 95% CI, 1,11-2,46). Tale rischio è ancora più elevato tra gli uomini che hanno iniziato ad assumere MBS prima dei 25 anni (OR = 2.21; 95% CI, 1,34-3,63), che ha usato due o più tipi di MBS (OR = 2.77; 95% CI, 1,30-5,91) o che li avevano assunti per un periodo superiore a 36 mesi (OR = 2.56; 95% CI, 1,39-4,74). I punti di forza di queste associazioni sono rimasti significativi anche dopo aggiustamento per fattori confondenti principali.

Ulteriori analisi hanno suggerito che l’uso di MBS contenenti creatina e proteine, ​​aumenta significativamente il rischio di TGCC (OR = 2.55; 95% CI, 1,05-6,15).

Un consorzio internazionale sta lavorando per una comprensione migliore dell’eziologia poco chiara del cancro ai testicoli.

Fonte: http://news.harvard.edu/gazette/story/newsplus/muscle-building-supplements-linked-to-testicular-cancer/

Altri articoli su cancro testicolare, integratori