Home Salute Virus e parassiti Influenza: un nuovo farmaco arresta il virus farmacoresistente

Influenza: un nuovo farmaco arresta il virus farmacoresistente

Una nuova classe di farmaci anti  influenzali si è dimostrata efficace contro ceppi farmaco-resistenti del virus dell‘influenza, secondo uno studio condotto da ricercatori dell’Università della British Columbia. Pubblicato online il 21 febbraio sulla rivista Science Express , i dettagli dello studio dimostrano lo sviluppo di un candidato nuovo farmaco che impedisce al virus dell’influenza di diffondersi da una cellula all’altra.

Il farmaco è indicato per trattare con successo, i topi con ceppi letali del virus dell’influenza.

Per diffondersi  nel corpo, il virus dell’influenza usa prima una proteina, chiamata emoagglutinina, che le permette di  legarsi ai recettori della cellula sana. Una volta inseritosi nell’ RNA della cellula  e replicatosi, il virus utilizza un enzima, chiamato neuraminidasi, per interrompere la connessione e passare alla successiva cellula sana.

“Il nostro nuovo farmaco   impedisce all’enzima  neuraminidasi di interrompere  i suoi legami con la cellula infetta. Il virus a questo punto, non può interrompere la connessione per passare alla successiva cellula sana e causare  l’infezione” dice il Prof. Steve Withers, autore senior dello studio. 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che l’influenza colpisce 3-5000000 persone nel mondo ogni anno, causando 250.000 a 500.000 morti.

“Una delle sfide più importanti dei trattamenti attuali per l’influenza, è  combattere i nuovi ceppi del virus che stanno diventando resistenti, lasciandoci vulnerabili alla prossima pandemia”, spiega Withers, il cui team comprende ricercatori provenienti da Canada, Regno Unito e Australia.

Aggiunge Withers: “Il nuovo farmaco potrebbe rimanere efficace più a lungo, dal momento che i ceppi di virus resistenti non possono diffondersi per causare l’infezione ,senza  distruggere il proprio meccanismo .”

Fonte Scienza , 21 febbraio 2013 DOI:10.1126/science.1232552


ULTIMI ARTICOLI

Un anticorpo di prima classe progettato per prevenire la coagulazione

Immagine: Public Domain. I ricercatori della Monash University hanno progettato un nuovo anticorpo che inibisce una particolare proteina per prevenire la formazione di coaguli o...

Cancro del pancreas: la vitamina A rende più efficace il trattamento

Immagine: cellule tumorali pancreatiche coltivate in coltura, SEM. Credito: Anne Weston, Francis Crick Institute. Attribution-NonCommercial 4.0 International (CC BY-NC 4.0). Una combinazione che prevede l'aggiunta di una...

Distrofia muscolare di Duchenne: nuovo farmaco mostra benefici nella sperimentazione clinica

Immagine: Public Domain. Un nuovo farmaco offre speranza ai giovani ragazzi affetti da distrofia muscolare di Duchenne (DMD), malattia neuromuscolare progressiva, offrendo potenzialmente un'alternativa ai...

Le maschere di stoffa proteggono chi le indossa da SARS-CoV-2

Le maschere rallentano la diffusione del virus SARS-CoV-2 riducendo la quantità di persone infette che spargono il virus nell'ambiente circostante quando tossiscono o parlano. Le prove di esperimenti...

Composto ultrapotente può aiutare a trattare C. diff e ridurre le recidive

Immagine:Public Domain. Clostridioides difficile o C. diff, è la principale causa di infezione associata all'assistenza sanitaria negli Stati Uniti. Solo due antibiotici, Vancomicina eFfidaxomicina, sono stati...