Il bicarbonato di sodio influenza l’infiammazione e l’insulina nel diabete di tipo 2

bicarbonato di sodio,diabete di tipo 2

Le prime ricerche suggeriscono che il comune bicarbonato di sodio influisce sull’infiammazione e sulla gestione dell’insulina nel diabete di tipo 2.

I risultati dello studio sono stati presentati alla conferenza dell’ American Physiological Society (APS) / American Society of Nephrology (ASN), “Controllo della funzione renale in salute e malattia“, a Charlottesville, in Virginia.

Si ritiene che l’infiammazione indotta dall’obesità sia una causa di insulino-resistenza – l’incapacità del corpo di rispondere all’insulina correttamente – che può portare al diabete di tipo 2. Il sistema immunitario – compresa la milza, un piccolo organo situato dietro lo stomaco – si attiva per combattere l’infiammazione cronica.

Vedi anche, La qualità della dieta riduce il rischio di diabete di tipo 2.

Ricerche precedenti su ratti sani hanno dimostrato che una soluzione di bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio) induce le cellule specializzate che rivestono gli organi del tratto digestivo (cellule mesoteliali) a segnalare alla milza di produrre più cellule immunitarie antinfiammatorie.

“Tuttavia, “l’effetto anti-infiammatorio del bicarbonato di sodio deve ancora essere esplorato in un modello di infiammazione sistemica cronica, come il diabete di tipo 2”, hanno scritto i ricercatori.


Altri articoli su bicarbonato di sodio, diabete di tipo 2