Gli alimenti che proteggono il fegato

fegato
Il fegato è responsabile della decomposizione dei carboidrati, della produzione di glucosio e della disintossicazione del corpo. Conserva anche i nutrienti e crea la bile, che è necessario per digerire e assorbire correttamente i nutrienti nel cibo. Ci sono molti cibi e bevande che una persona può consumare per proteggere il fegato.

La salute del fegato è vitale per la salute generale. La disfunzione epatica può portare a malattie del fegato, disturbi del metabolismo e persino diabete di tipo 2 .

Sebbene possa essere impossibile gestire tutti i fattori di rischio, il consumo di determinati alimenti e bevande può contribuire a promuovere la salute del fegato.

In questo articolo, tratteremo i migliori alimenti per la salute del fegato, i loro effetti benefici per l’organo e alcuni cibi da evitare.

Top alimenti e bevande per la salute del fegato

Alcuni dei migliori cibi e bevande che sono buoni per il fegato includono:

1. Caffè

Bere caffè offre protezione contro la malattia del fegato grasso.

L’assunzione giornaliera di caffè può aiutare a ridurre il rischio di malattia epatica cronica. Può anche proteggere il fegato da condizioni dannose, come il cancro del fegato.

Uno studio del 2014 che appare nel Journal of Clinical Gastroenterology suggerisce che gli effetti protettivi del caffè dipendono dal modo in cui influenza gli enzimi epatici.

Il caffè, sembra ridurre l’accumulo di grasso nel fegato. Aumenta anche gli antiossidanti protettivi nel fegato ed i composti presenti nel caffè aiutano gli enzimi epatici a liberare il corpo dalle sostanze cancerogene.

2. Farina d’avena

Il consumo di farina d’avena è un modo semplice per aggiungere fibre alla dieta. La fibra è uno strumento importante per la digestione e le fibre specifiche nell’avena possono essere particolarmente utili per il fegato. L’avena e la farina d’avena sono ricchi di composti chiamati beta-glucani che sono molto biologicamente attivi nel corpo. Aiutano a modulare il sistema immunitario e a combattere l’ infiammazione e possono essere particolarmente utili nella lotta contro il diabete e l’ obesità.

Inoltre i beta-glucani dell’avena sembrano aiutare a ridurre la quantità di grasso immagazzinata nel fegato e potrebbero anche aiutare a proteggere il fegato.

3. Tè verde

Il consumo di tè verde può aiutare a ridurre il contenuto complessivo di grassi.

Uno studio del 2015 pubblicato nel World Journal of Gastroenterology rileva che il tè verde può aiutare a ridurre il contenuto di grasso complessivo, combattere lo stress ossidativo e ridurre altri segni di steatosi epatica non alcolica (NAFLD).

È importante notare che il tè può essere migliore degli estratti, poiché alcuni estratti possono danneggiare il fegato piuttosto che guarirlo.

Lo studio rileva che non ci sono ancora raccomandazioni specifiche per le persone con questa condizione di consumare estratti di tè o tè, ma il legame con la salute del fegato è promettente.

4. Aglio

L’aggiunta di aglio alla dieta può anche aiutare a stimolare il fegato. Uno studio del 2016, pubblicato sulla rivista Advanced Biomedical Research, osserva che il consumo di aglio riduce il peso corporeo e il contenuto di grassi nelle persone con NAFLD, senza modifiche alla massa magra. Questo è utile, in quanto il sovrappeso o l’obesità sono un fattore che contribuisce alla NAFLD.

Altri articoli su fegato