GENOMICA sta sviluppando un nuovo kit diagnostico per il coronavirus di Wuhan

0
10

GENOMICA, una società interamente di proprietà del gruppo PharmaMar, sta sviluppando un kit per rilevare e identificare in modo affidabile il nuovo coronavirus noto come “polmonite di Wuhan” (coronavirus 2019-nCoV).

Il kit sviluppato da GENOMICA sarà disponibile in commercio nelle prossime 5-7 settimane e avrà la capacità di analizzare simultaneamente 96 campioni di pazienti in meno di 5 ore. Con una vasta esperienza nel rilevamento di agenti patogeni respiratori, la Società sta attualmente commercializzando un kit diagnostico per il rilevamento di 20 diversi virus associati a malattie respiratorie, inclusi i tre coronavirus più frequentemente rilevati nell’uomo (HCoV-229E, HCoV-OC43 e HCoV- NL63). I coronavirus sono una famiglia allargata di virus che può causare il comune raffreddore, ma anche gravi malattie come la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e la sindrome respiratoria mediorientale (MERS).

GENOMICA ha aperto la sua filiale a Wuhan, in Cina, a gennaio 2018, diventando la prima azienda spagnola a produrre kit diagnostici molecolari in vitro, con una filiale in Cina. Alla fine del 2019, la Società ha consegnato al suo partner cinese, HuaSin Science, i primi kit diagnostici molecolari automatici, basati sulla tecnologia CLART® di GENOMICA, per l’analisi del papillomavirus umano e che potrebbero essere utilizzati per la diagnosi di questo coronavirus.

Vedi anche, Coronavirus cinese: l’ OMS dichiara emergenza sanitaria globale

Il 31 dicembre 2019, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) è venuta a conoscenza di numerosi casi di polmonite grave nella città cinese di Wuhan (provincia di Hubei) a causa di un virus sconosciuto. Il 7 gennaio 2020, le autorità cinesi l’hanno identificato come appartenente alla famiglia dei coronavirus (2019-nCoV). Il numero di casi confermati di infezioni da “polmonite Wuhan” (2019-nCoV) dal 31 dicembre è aumentato drammaticamente ogni giorno. Sono stati confermati casi in diversi paesi dell’Asia (Cina, Tailandia, Giappone, Taiwan, Repubblica di Corea, Giappone, Malesia, Singapore, Vietnam, Nepal, Sri Lanka, Cambogia e Emirati Arabi Uniti, Europa (Francia, Germania e Italia), Americhe (Stati Uniti e Canada) e Oceania (Australia).

A causa di questa emergenza sanitaria globale, sono necessari strumenti diagnostici affidabili per una risposta rapida per fornire un trattamento adeguato ai pazienti e per impedire la trasmissione ad altri cittadini.

Fonte, GENOMICA