Dieta a base vegetale porta alla remissione della malattia di Crohn, in un caso report

malattia di Crohn

Seguire una dieta a base vegetale può essere un trattamento efficace per la malattia di Crohn, secondo un caso report pubblicato sulla rivista Nutrients.

Lo studio ha seguito il caso di  un uomo di circa 20 anni a cui era stata diagnosticata la malattia di Crohn dopo aver sofferto di affaticamento, gonfiore, dolore addominale grave episodico, nausea e ulcere, per diversi anni. Le sue condizioni non avevano raggiunto la remissione dopo più di un anno di trattamento endovenoso.

Durante il suo secondo anno di trattamento, il paziente ha rimosso tutti i prodotti animali e gli alimenti trasformati dalla sua dieta per un’osservazione religiosa di 40 giorni e ha sperimentato una totale assenza di sintomi. Il paziente ha deciso di mantenere il nuovo schema dietetico, basato su frutta, verdura, cereali integrali e legumi e ha sperimentato una remissione completa della malattia di Crohn. 

Vedi anche, Studio rivela il ruolo molecolare di un microbo nella malattia di Crohn.

I test hanno mostrato una completa guarigione della mucosa e il paziente è stato in grado di interrompere l’assunzione di farmaci. Da allora non ha più recidive.

“Questo case study offre speranza a centinaia di migliaia di persone che soffrono dei sintomi dolorosi associati alla malattia di Crohn”, dice la co-autrice dello studio Hana Kahleova, Direttore della ricerca clinica presso il Comitato dei medici per la medicina responsabile.

Usando i regimi di trattamento attuali, solo circa il 10% dei pazienti con malattia di Crohn tradizionalmente gestita, ottiene una remissione a lungo termine, mentre il 50% dei pazienti richiede un intervento chirurgico entro 10 anni dalla diagnosi.

Gli autori dello studio osservano che le diete a base vegetale sono ad alto contenuto di fibre che promuovono la salute intestinale generale. La fibra alimenta anche i batteri sani nell’intestino – che possono offrire un effetto protettivo contro la malattia di Crohn e altri problemi digestivi. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, studi precedenti hanno supportato la conclusione che le diete ricche di proteine ​​vegetali e cibi integrali possono essere di beneficio per i pazienti affetti da malattia di Crohn.

Questo case study supporta l’idea che il cibo sia davvero una medicina, aggiunge il Dott. Kahleova. “Non solo dimostra che seguire una dieta ricca di fibre potrebbe portare alla remissione della malattia di Crohn, ma tutti gli” effetti collaterali “sono buoni, compreso un rischio ridotto di malattie cardiache, diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro “.

Fonte, Nutrients


Altri articoli su malattia di Crohn